MotoGP Germania, Marquez comanda le FP3 del Sachsenring. Lorenzo clamorosamente fuori dalla Q2!

Terza sessione di Prove Libere in archivio non senza sorprese al Sachsenring. Le FP3, decisive per completare la top 10 che accede direttamente alle Qualifiche MotoGP Q2 del GP Germania, vedono Marc Marquez (Honda) davanti a tutti in 1’21.552, ma soprattutto la clamorosa esclusione di Jorge Lorenzo dopo la caduta di ieri.

Il Campione del Mondo in carica della Yamaha non riesce a migliorarsi, cosa che invece riesce al compagno di squadra Valentino Rossi, che dopo le incredibili difficoltà tecniche mostrate dalle Yamaha ufficiali nella giornata di Venerdì risale la china fino ad un buon quarto posto. Il Sachsenring non è mai stata una pista amica per Lorenzo, ma evidentemente qualcosa non sta funzionando per il verso giusto. Jorge dovrà passare per le Q1 e provare così ad accedere alla Q2 per giocarsi le prime file dello schieramento.

Pur ad ordini invertiti, si conferma la top 3 dei primi due turni, con Andrea Iannone su Ducati secondo e Maverick Vinales su Suzuki terzo.  Centra la top 10 anche Andrea Dovizioso, nono con l’altra Ducati GP16 ufficiale.

A seguire la cronaca di motogp.com e la Classifica Completa delle MotoGP Prove FP3 Sachsenring.

La terza sessione di libere MotoGP al GP di Germania si chiude con il miglior crono di Marc Marquez, Repsol Honda. Il pilota Repsol Honda è seguito da Andrea Iannone del Ducati Team davanti a Maverick Viñales, portacolori Suzuki Ecstar, quarto Valentino Rossi in ottima ripresa mentre non si gioisce dall’altra parte del box Movistar Yamaha, Jorge Lorenzo è solo quindicesimo e costretto alla bagarre della Q1.

Condizioni meteo ormai stabili accolgono i protagonisti della classe regina e la terza sessione di libere in Sassonia si apre con il sole. Il migliore del primo giorno di libere, caratterizzato dalla pioggia e dal freddo, è stato Viñales. Bene Iannone al secondo posto seguito del leader iridato Marquez che durante queste libere proverà anche un nuovo telaio. Subito molti corridori iniziano a battere la pista all’inseguimento del crono di 1:22.161s del pilota di Figueres.

Per le moto Yamaha potrebbe essere il giorno della ripresa dopo la delusione del venerdì e la distanza dalle prime posizioni fuori dalla top ten. Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, su M1 colorate Movistar, hanno concluso le prime libere addirittura al quattordicesimo e al sedicesimo posto in ritardo persino di prototipi satellite di Tech3. Dopo qualche passaggio Rossi migliora fino al dodicesimo posto mentre Cal Crutchlow, LCR Honda, cade alla curva 1. Il Dottore risale la classifica ed entra nelle prime dieci posizioni, quando mancano 35 minuti alla fine della FP3 è sesto a meno di 0,5s dal primo tempo del futuro compagno di box; il passo del numero 46 sarà molto competitivo.

Iannone, motivato sulla pista tedesca e autore di una bella prova venerdì, prova a spingere e gli intertempi della prima parte sono da primato, inizia a prendere confidenza con il dominio della tabella crono che ora vede Rossi in rimonta, nuovo quarto alle spalle di Marquez. Per il momento Lorenzo non sembra avere le stesse possibilità di risalita e resta al sedicesimo posto. Faticose fino a questo momento anche le libere di Dani Pedrosa, secondo pilota Repsol Honda e quarto in campionato.

Il numero 26 ha siglato il quindicesimo tempo del venerdì e il sabato mattina è dodicesimo e afflitto da grossi problemi di stabilità in uscita di curva ma, ciò nonostante, entra nelle posizioni utili al passaggio diretto in Q2, e si attesta al settimo posto. Chi resta in equilibrio tra le Q1 e le Q2 è per ora Andrea Dovizioso, undicesimo quando mancano meno venti minuti alla fine della FP3 con ancora saldo il miglior tempo del numero 25 Suzuki. Il pilota di Forlì alla fine sarà ottavo. Da segnalare l’ottima prova di Danilo Petrucci, il pilota Octo Pramac è quinto quando mancano 18 minuti alla fine della FP3 ma poi dodicesimo.

Primo cambio nella classifica della FP3: Marquez strappa il secondo posto a Iannone e si pone a 0,062s da Viñales, i due spagnoli sono vicinissimi. Sale le posizioni anche Pedrosa, a conferma che anche la sua RC213V ha trovato buon feeling sull’asfalto sassone con il passare dei giri, ora è quinto alle spalle di Rossi che a meno otto minuti dalla fine prova il giro veloce, la combinazione è arrivata e sigla il nuovo miglior crono: 1:22.081s il tempo del Dottore da nuovo primato delle libere. Rispende subito Marquez, 1:21.679s il crono del numero 93 che si mette davanti alla classifica tempi dove al quarto posto si pone Hector Barbera, il pilota Avintia non è più una sorpresa risultando spesso il miglior ducatista come in questo caso davanti alla DesmosediciGP di Iannone.

Posizione presa poi da Crutchlow mentre Lorenzo riesce a raggiungere la decima piazza e il passaggio provvisorio in Q2 ma le speranze dureranno poco per il maiorchino. A meno due minuti dalla fine Marquez rafforza il suo primato con il tempo di 1:21.552s seguito da Iannone, terzo è Viñales. A tempo scaduto Rossi prova l’assalto alla prima piazza ma è quarto seguito dal secondo pilota Suzuki Aleix Espargaro. Nulla da fare invece per Lorenzo, quindicesimo e costretto a giocarsi la piazza in griglia di partenza nella Q1.

Risultato Prove FP3 MotoGP Sachsenring 2016.

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’21.552 20 23 289.6
2 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team DUCATI 1’21.659 22 24 0.107 0.107 297.1
3 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’21.820 21 21 0.268 0.161 290.9
4 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA 1’21.880 25 25 0.328 0.060 289.7
5 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1’21.910 22 23 0.358 0.030 290.3
6 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 1’21.950 20 22 0.398 0.040 292.7
7 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’22.064 19 21 0.512 0.114 288.9
8 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing DUCATI 1’22.069 20 22 0.517 0.005 289.8
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team DUCATI 1’22.072 18 20 0.520 0.003 294.8
10 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Ducati Team DUCATI 1’22.127 21 22 0.575 0.055 287.6
11 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda HONDA 1’22.190 18 21 0.638 0.063 289.5
12 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich DUCATI 1’22.226 21 24 0.674 0.036 289.1
13 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS HONDA 1’22.308 21 21 0.756 0.082 286.7
14 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1’22.326 22 24 0.774 0.018 290.3
15 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA 1’22.453 17 21 0.901 0.127 290.1
16 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’22.656 21 23 1.104 0.203 289.4
17 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich DUCATI 1’22.763 18 20 1.211 0.107 288.7
18 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’22.987 22 22 1.435 0.224 289.6
19 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS HONDA 1’23.453 23 27 1.901 0.466 284.0
20 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing DUCATI 1’24.060 17 18 2.508 0.607 284.3
21 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Ducati Team DUCATI 1’24.096 17 19 2.544 0.036 288.4

Commenti

commenti

Leave a Response