MotoGP, Brno FP2: Stefan Bradl mette tutti in riga

stefan bradl brno 2013

Stefan Bradl chiude il venerdì di Brno davanti a tutti, confermandosi a livelli decisamente alti che pur non erano stati confermati a Indianapolis complici, probabilmente, le tre cadute che avevano fatto perdere feeling al tedesco del Team Honda LCR.

Il Campione del Mondo Moto2 2011 ferma il cronometro in 1’56.500 precedendo di 38 millesimi la Yamaha di Jorge Lorenzo e  di un decimo tondo la Honda ufficiale di Dani Pedrosa. Seconda fila virtuale aperta da Valentino Rossi (4°, +0.226) seguito da Marc Marquez (5°, +0.233) e Cal Crutchlow (6°, +0.300) con la Tech3.

Sei piloti in appena tre decimi netti, risultato inusuale per la MotoGP e ancor più interessante sulla lunga pista Ceca. Più lontani tutti gli altri, a partire da Bradley Smith (7°, +0.851) ed Alvaro Bautista (8°, +0.901) che precedono le due Ducati GP13 di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden, nuovamente ai margini della Top 10 con oltre 1 secondo e 2 decimi di distacco. Separate da Aleix Espargarò su CRT ART le GP13 Pramac: 11° Andrea Iannone, 13° Michele Pirro.

15° Claudio Corti, 19° Danilo Petrucci. Vola verso l’obiettivo del weekend il 37enne austriaco Martin Bauer, all’esordio nella Classe regina sfruttando la wild card del team Remus Racing: per lui il 23° tempo in 2’00.730, a poco più di 7 decimi da quel “cinquantanove” individuato come target.

Commenti

commenti

Leave a Response