Leon Camier nel 2012 ancora in SBK: “salvato” dall’ingresso del Team Crescent Suzuki

camier-leon-2012-suzuki-crescent

Qualche settimana fa vi avevamo riportato alcune indiscrezioni sul mercato moto e piloti 2012, una in particolare riguardava il probabile ingresso di nuove squadre, tra cui Crescent Suzuki.
Oggi le indiscrezioni sono diventate realtà.

Il team privato britannico, da anni impegnato ai massimi livelli nel BSB (massima serie Superbike d’oltremanica), ha ufficializzato il proprio debutto nel Mondiale Superbike. La moto sarà la Suzuki GSX-R 1000 e a guidarla sarà un Leon Camier che tutti pensavamo ormai fuori dal giro.
L’inglese è reduce da un paio di stagioni con l’Aprilia ufficiale, decisamente sotto le aspettative per quanto riguarda i risultati ma indubbiamente utili come voce da aggiungere al curriculum.

Probabilmente l’esperienza maturata nell’ambiente, insieme al passaporto inglese (Camier gode di una certa fama nel suo paese), devono essere stati dei requisiti sufficenti per un team al debutto.
Occasione d’oro per Crescent, che inizia l’avventura in SBK con un pilota “già rodato”, e soprattutto per Camier, che trova una sella per l’anno prossimo alla faccia di chi (compreso il sottoscritto) l’aveva già salutato senza troppa nostalgia.

Commenti

commenti