Superbike, finisce il tormentone-Sykes: Tom ha firmato con Kawasaki fino al 2018.

sykes-donington-sbk-2016-gara1

Tom Sykes con Kawasaki fino al 2018. Finisce il tormentone-mercato legato al Campione Superbike 2013: il britannico ha rinnovato con il Kawasaki Racing Team. La ZX-10R sarà guidata da Sykes e Rea per altri due anni nel WorldSBK.

È ufficiale il rinnovo di Tom Sykes con Kawasaki. Il giorno dopo il GP Italia di Misano, pilota e team hanno annunciato il nuovo accordo, come riportato da WorldSBK.com.

Sykes ha vinto finora 30 gare ed è salito sul podio 76 volte, con la ZX-10R. Sykes ha anche ottenuto il record più alto di pole position conquistate, raggiungendo il numero di 36 con quella più recente a Misano, e ha messo a segno 29 giri veloci nelle gare WorldSBK.

Con questo nuovo accordo con il team ufficiale Kawasaki, Sykes continuerà la sua carriera al più alto livello nelle gare delle derivate di serie, con il team e la moto di maggior successo delle ultime stagioni. Ancora una volta il pilota dello Yorkshire sarà al fianco del suo attuale compagno di squadra Jonathan Rea, che aveva recentemente firmato un contratto per gli stessi anni.

“Sono molto entusiasta di aver fatto un ulterior accordo con KRT e KHI. È una buona sensazione quella di essere per i prossimi due anni con un grande team come questo. Abbiamo già dimostrato le capacità dell’ultimo modello Ninja ZX-10R questa stagione e la moto ha un grande potenziale. Vorrei ringraziare KHI per avermi dimostrato il loro continuo impegno. Faccio parte della famiglia Kawasaki da sette anni ed è stato naturale continuare questo rapporto. Continuare a lavorare con il mio team – Marcel, Danilo, Mattia, Raul, Tambu, Ruben e tutti gli altri miei colleghi e amici del team – è molto importante per me, dato che sono riconosciuti come i migliori nel paddock. Ho molto supporto da parte dei tifosi e dei proprietari dei mezzi Kawasaki ed è stata una decisione importante continuarne a fare parte. Un’altra cosa importante è continuare il programma di sviluppo per la moto da strada e per quella in pista, ed è qualcosa di cui mi sento parte integrale. L’aspetto tecnico del lavoro con il team e KHI è molto soddisfacente per me, non solo i successi in pista”.

Guim Roda, KRT Team Manager, ha commentato: “Tom ha firmato per i prossimi due anni con Kawasaki e questo è importante per continuare il nostro progetto e sviluppare la Ninja ZX-10R fino al 2018. Questa è una parte della strategia di Kawasaki – avere due top rider – e adesso possiamo essere orgogliosi di avere due dei migliori piloti del WorldSBK. È stata una negoziazione più lunga quella con Tom, perché è con Kawasaki da sette anni – due con PBM e cinque con KRT – e ci sono sempre alcuni elementi privati e personali da rispettare quando un pilota deve prendere una decisione così importante. Tom ha sempre detto fin dall’inizio che il suo desiderio era quello di continuare con la famiglia Kawasaki, quindi siamo felici che abbia creduto nella nuova ZX-10R e nello staff KRT. Personalmente penso che il meglio di Tom Sykes debba ancora venire”.

Commenti

commenti