Andrea Iannone passa alla Suzuki: ufficiale l’ingaggio del pilota di Vasto per il Mondiale MotoGP 2017.

iannone-qatar

Andrea Iannone lascia la Ducati per la Suzuki: il pilota italiano di Vasto ha firmato con la Casa giapponese guidata da Davide Brivio e correrà con la GSX-RR a partire dal Mondiale MotoGP 2017.

Settimana di annunci in MotoGP, alla vigilia del GP d’Italia del Mugello. Dopo i rinnovi di Daniel Pedrosa con Honda HRC, di Andrea Dovizioso con Ducati ed il passaggio odierno di Maverick Viñales a Yamaha, Suzuki ha annunciato il sostituto del pilota spagnolo. Si tratta di Andrea Iannone, attuale pilota della Desmosedici ufficiale.

Il futuro di Andrea Iannone si è deciso e Suzuki ha annunciato l’ingaggio del pilota abruzzese per le stagioni 2017 e 2018. L’attuale pilota Ducati dall’anno prossimo guiderà quindi la GSX-RR e vestirà i colori del team Ecstar.

Iannone, nato a Vasto nel 1989, ha iniziato a correre nei campionati italiani e spagnoli esordendo a livello internazionale all’età di 15 anni. Protagonista delle classi 125cc e Moto2, approda alla categoria regina nel 2013 con Ducati Pramac per poi trasferirsi al team officiale di Borgo Panigale. Nel 2015, alla sua terza stagione nella massima serie, ha conquistato il quarto posto assoluto in classifica iridata.

Davide Brivio, team manager Suzuki Ecstar: “Siamo felici di aver ingaggiato Andrea per le prossime stagioni. È uno dei migliori piloti del MotoGP™, ha grande passione e motivazione. Abbiamo fatto enormi progressi e stiamo lavorando duramente per rendere la nostra moto ancora più competitiva. Volevamo un pilota che ha fame di successo e Iannone, con il suo stile di guida, può soddisfare le caratteristiche tecniche del nostro prototipo; il nostro rapporto sarà positivo. I suoi risultati nella classe regina potranno certamente beneficiare alla nostra scuderia”.

Commenti

commenti