Stanno costruendo una Alfa Romeo 4C privata da 600 CV. E correrà in Montagna.

alfa-4c-carrozzeria

Il debutto della Alfa Romeo 4C nel Motorsport è finalmente realtà: grazie all’impegno privato di Marco Gramenzi la Coupè italiana con telaio monoscocca in carbonio correrà il CIVM 2016, preparata dalla Picchio Racing.

Marco Gramenzi porterà all’esordio in gara gara l’Alfa Romeo 4C, lo annuncia oggi la squadra attraverso il Sito ufficiale del Campionato Italiano Velocità Montagna ACI-CSAI. Il progetto è partito proprio dal campione in carica di gruppo E1-E2SH, molto legato al Marchio italiano grazie alle vittorie ottenute al volante della Alfa Romeo 155 V6 ex DTM.

Ora il portacolori DB Motorsport con sei titoli CIVM l’attivo, rilancia con una sfida che coinvolge la bella ed accattivante auto di punta del marchio di Arese, con cui è ora tra i protagonisti annunciati del Campionato Italiano Velocità Montagna.

Il progetto è stato pianificato e sviluppato con la partnership della Picchio, Factory di Ancarano con molti trascorsi in salita. Stando alle prime informazioni che filtrano dalla squadra, il motore quattro cilindri 1750 TBi collocato in posizione Centrale-posteriore sarà elaborato fino a raggiungere i 600 CV di potenza massima rispetto ai 241 erogati di serie.

“Ho trovato particolare disponibilità e favore verso l’iniziativa anche da parte dei vertici Alfa, che mi hanno ascoltato con attenzione e sostenuto per vari aspetti. Ho trovato una risposta pronta e dinamica anche dal dr. Altavilla, l’alto dirigente FCA che ringrazio per il supporto e l’immediata fiducia nel progetto“, ha spiegato il driver di Teramo.

Marco Gramenzi presenterà alla stampa la vettura ed i programmi 2016 presso la splendida tenuta “Il sapore della Luna” a Monteprandone (AP), mentre domenica 10 aprile presentazione al pubblico in Piazza Arringo ad Ascoli Piceno nell’ambito di una iniziativa dedicata ai motori organizzata dall’AC Ascoli.

Nella foto by ACI-CSAI potete ammirare la primissima immagine dei “lavori in corso”, ovvero la carrozzeria nuda in fibra di carbonio che rivestirà la Race Car.

Commenti

commenti