Petrucci ora pesa un po’ di più: una placca e dodici viti per correre ad un mese dall’infortunio.

petrucci-motogp-2016-ducati-pramac

Un po’ appesantito rispetto all’ultima volta, ma Danilo Petrucci correrà il Gran Premio Qatar MotoGP di Losail ad un mese dalle fratture multiple rimediate nei Test australiani. Nella mano destra del pilota italiano ora ci sono una placca e dodici viti in più.

Danilo Petrucci ha stretto i denti e ha lavorato duramente con un solo obiettivo: correre il Gran Premio del Qatar. Il pilota di Terni ha fatto i conti con l’incubo di ogni atleta: infortunarsi alla vigilia di un Mondiale, nel pieno della preparazione fisica e tecnica.

La caduta rimediata a Febbraio nei Test MotoGP di Phillip Island aveva costretto Petrux a sottoporsi ad intervento chirurgico per ricomporre le fratture al 2°, 3° e 4° metacarpo della mano destra.

Finito sotto i ferri in Australia, i Medici hanno installato una placca e dodici viti nella mano del portacolori del Team Pramac Racing. Operazione perfetta, antidolorifici e tanta forza di volontà: la missione-recupero è quasi compiuta e Danilo Petrucci questo weekend sarà a Losail in sella alla sua Ducati GP15.

In quali condizioni lo scopriremo solo nelle prime Prove Libere di Giovedì sera, ma intanto ci sarà, affiancando il nuovo compagno di squadra Scott Redding, approdato questo inverno nel Team toscano.

“Ho lavorato giorno e notte per cercare di essere nelle migliori condizioni possibili a Losail. So che sarà una gara difficile, che il dolore si farà sentire. Ma voglio esserci. In un campionato lungo come quello di MotoGP non c’è mai un momento migliore o peggiore per farsi male, ma l’infortunio mi ha costretto a saltare i test in Qatar, quindi arriverò al Losail con tante difficoltà da superare”.

“Questo però è il mio lavoro. Devo rimanere concentrato sulle terapie adesso. Sapete, praticamente dormo attaccato alle macchine. La mano è ancora un po’ gonfia ma questo è normale. Per correre utilizzerò un tutore che mi aiuterà a tenere la mano compressa per migliorare la mobilità e diminuire il dolore. Non vedo l’ora di essere in Qatar”.

Domenica 20 Marzo si correrà a Losail la prima gara del Motomondiale 2016, valevole per il GP Qatar. Qui Orario Gran Premio, programma del fine settimana e Diretta TV.

Commenti

commenti