Superbike Phillip Island, anche Gara 2 è stata super battaglia. Ordine Arrivo e Classifica.

sbk-phillip-island-2016-rea-davies-bagarre

Superbike Phillip Island, il GP Australia del Campionato delle Derivate dalla Serie si chiude nel segno di Jonathan Rea, che sigla la prima doppietta stagionale. Bene VD Mark e Giugliano, che chiudono la loro gara sul podio. Risultato e Ordine di Arrivo SBK Gara 2.

Come al solito partenza perfetta per l’alfiere della casa di Akashi Tom Sykes, che prova subito a prendere la testa della corsa, tallonato dal compagno Rea. Ottima prestazione della Ducati di Giugliano, saldo in terza posizione, con VD Mark a precedere Chaz Davies su Panigale R, che si inserisce fra la Honda e la Yamaha R1M di Guintoli.

Si fa sotto VD Mark, che sopravanza la Ducati numero 34 e si mette negli scarichi della ZX-10R di Rea, mentre Tom sembra riuscire ad allungare un poco sugli inseguitori. Problemi per Camier che rientra ai box per la sostituzione di un pneumatico sulla sua MV Agusta F4 RC.

Davies spinge forte e sopravanza il compagno Giugliano, mentre i tre piloti in testa alla corsa iniziano a fare il vuoto dietro di loro. Molto bene l’ex MotoGP Hayden che conquista la sesta posizione ai danni di Guintoli.

Grave errore di Tom Sykes, che a dodici giri dal termine, va lungo ad una curva perdendo quindi tre posizioni e trovandosi quarto dietro a Davies, mentre VD Mark conquista la testa della corsa superando Rea. Grazie a questa situazione i primi sei piloti sono racchiusi in soli sette decimi, gli uni nei codoni degli altri.

Rea tenta in tutti i modi di portare la sua Kawasaki davanti alla CBR di VD Mark, ma l’olandese si difende e si tiene ben salda la posizione, nonostante il britannico sia più veloce di più di due decimi. Giornata no per Sykes, che incappa in un contatto con Davide Giugliano durante un suo tentativo di sorpasso, con il risultato che entrambi perdono due posizioni.

Vani i tentativi di Davies di superare Rea, mentre Giugliano si impone su Sykes. Le carte in tavola cambiano al passaggio sul traguardo, con Rea e Davies che sorpassano entrambi VD Mark, scatenando una bagarre tra di loro per la prima posizione.

Davies riesce quindi dove ha fallito in Gara 1, riuscendo a prendere quindi la testa della corsa, per poi doverla cedere nuovamente in fondo al in fondo al rettifilo. Nella bagarre si infila anche VD Mark ma purtroppo il ducatista britannico rimedia una scivolata e rientra nelle retrovie.

Jonathan Rea va quindi a vincere indisturbato e a conquistare la prima doppietta stagionale, seguito da VD Mark che precede Davide Giugliano che porta sul terzo gradino del podio la sua Ducati. Molto bene Hayden, che chiude quarto davanti a Guintoli e alla sua R1, mentre Sykes termina in sesta posizione.

Settimo Torres che precede Reiterberger, con Brookes in nona posizione davanti allo sfortunato Chaz Davies che riesce a chiudere la top ten.

Qui la Classifica Piloti e Costruttori del Mondiale Superbike 2016 dopo il GP Australia Phillip Island.

Ordine Arrivo Gara 2 Superbike 2016 Phillip Island.

1 3 1 J. REA GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 22 1’31.386 313,0 1’30.170 309,5 25 25 50 1
2 6 60 M. VAN DER MARK NED Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 22 0.831 1’31.532 314,9 1’30.468 305,9 16 20 36 2
3 2 34 D. GIUGLIANO ITA Aruba.it Racing – Ducati Ducati 1199 Panigale R 22 1.472 1’31.579 312,1 1’30.098 305,1 13 16 29 3
4 7 69 N. HAYDEN USA Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 22 1.511 1’31.448 314,9 1’30.479 306,8 7 13 20 7
5 4 50 S. GUINTOLI FRA Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1 22 2.439 1’31.519 314,9 1’30.281 306,8 10 11 21 5
6 1 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 22 3.320 1’31.446 314,0 1’30.020 305,9 11 10 21 6
7 12 81 J. TORRES ESP Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 22 13.744 1’31.927 319,5 1’31.207 311,2 8 9 17 8
8 11 21 M. REITERBERGER GER Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 22 15.084 1’31.850 315,8 1’31.031 307,7 8 8 12
9 14 25 J. BROOKES AUS Milwaukee BMW BMW S1000 RR 22 15.106 1’31.993 309,5 1’31.927 305,9 6 7 13 9
10 9 7 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing – Ducati Ducati 1199 Panigale R 22 16.276 1’31.321 312,1 1’30.717 305,1 20 6 26 4
11 16 17 K. ABRAHAM CZE Milwaukee BMW BMW S1000 RR 22 30.147 1’32.562 315,8 1’32.117 306,8 3 5 8 13
12 17 40 R. RAMOS ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10R 22 30.251 1’32.392 305,9 1’32.194 307,7 5 4 9 11
13 18 15 A. DE ANGELIS RSM IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 22 30.437 1’32.285 314,9 1’33.507 308,6 3 3 15
14 5 22 A. LOWES GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1 22 39.946 1’32.727 303,4 1’30.354 304,2 2 2 16
15 15 20 S. BARRIER FRA Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 22 53.515 1’33.929 301,7 1’32.077 303,4 1 1 2 18
16 19 9 D. SCHMITTER SUI Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 22 58.450 1’33.934 301,7 1’33.664 303,4
17 20 11 S. AL SULAITI QAT Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 22 1’01.836 1’33.796 296,7 1’33.690 288,8
18 22 56 P. SEBESTYÉN HUN Team Tóth Yamaha YZF R1 22 1’30.672 1’34.266 299,2 1’34.346 293,5
19 23 10 I. TÓTH HUN Team Tóth Yamaha YZF R1 21 1 Lap 1’36.842 294,3 1’36.272 295,9
————————————————–Not Classified————————————————–
RET 21 46 M. JONES AUS Desmo Sport Ducati Ducati 1199 Panigale R 11 11 Laps 1’32.551 298,3 1’33.722 291,1 2 2 17
RET 10 2 L. CAMIER GBR MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 7 15 Laps 1’32.514 296,7 1’30.795 300,8 9 9 10
RET 8 32 L. SAVADORI ITA IodaRacing Team Aprilia RSV4 RF 2 20 Laps 2’01.874 306,8 1’30.609 311,2 4 4 14

Commenti

commenti