Aprilia, che fai? SBK smantellata e MotoGP in ritardo.

aprilia-rs-gp-nuda-motogp-2015

La nuova Aprilia MotoGP è in ritardo. La Factory veneta sarà ai Test di Sepang del 1, 2 e 3 Febbraio con l’ultima versione che ha corso nel Mondiale 2015. La RS-GP 2016 si vedrà in Qatar.

Tutto questo mentre la RSV4 SBK non ha ancora un Team privato a tre settimane dal Campionato, nonostante gli sforzi e la mediazione della Dorna. L’ultima spiaggia è Ioda Racing, convinta dal promoter spagnolo.

Il debutto della RS-GP 2016 slitta alla vigilia dei Test di Losail che si terranno in Qatar un mese prima del Gran Premio.

Alvaro Bautista e Stefan Bradl saranno a Losail in forma “privata” per poi unirsi al gruppo nei Test collettivi, potendo così sfruttare più giorni di lavoro sullo stesso tracciato. Lo rivela motogp.com dopo aver raccolto le dichiarazioni del pilota ufficiale spagnolo.

Di contro, Aprilia ed il Team Gresini sembra non abbiano intenzione di partire per i Test MotoGP di Phillip Island del 17, 18 e 19 Febbraio. Il lavoro che perderanno in Australia sarà recuperato in Qatar.

Sulla RS-GP che parteciperà ai tre giorni di Test Sepang saranno provate componenti con Centralina e Software 2016 con l’obiettivo di esportare i dati sul nuovo modello e correggere tutto ciò che sarà correggibile prima dell’assemblaggio finale, anche considerati i tempi abbastanza ristretti.

Nel 2016 Aprilia beneficerà per regolamento di nove motori con sviluppo illimitato. Tali concessioni permetteranno al costruttore veneto di lavorare sulla moto tutto l’anno tentando di aumentare la sua competitività.

Sulla Aprilia RS-GP il lavoro invernale è stato svolto da Mike Di Meglio. Il francese, collaudatore e pilota titolare di Avintia Racing su Ducati privata nel 2015, è sceso più volte in pista per provare l’elettronica e le gomme.

Di recente, il 17 e il 18 gennaio, il campione 125 del 2008 è stato a Valencia per lavorare sulla nuova centralina Magneti Marelli e il 10 e l’11 febbraio prenderà parte a un secondo test al MotorLand di Aragon. Proprio in Aragona è previsto un primo shakedown della nuova moto.

Aprilia ha smantellato il vincente programma Superbike per concentrarsi sulla MotoGP, chiedendo cifre spaventose ai potenziali clienti, motivo per il quale se dovesse saltare anche la trattativa dell’ultimo minuto con Ioda Racing non avremo neanche una RSV4 nella SBK 2016.

Mediazioni che proseguiranno ad oltranza fino al weekend di Phillip Island, ma la speranza è di avere buone notizie nei prossimi giorni. Decisiva Dorna che sta facendo la sua parte per convincere il team ternano a passare in Superbike da potenziale protagonista piuttosto che fanalino di coda della MotoGP.

Per questo ha due volte il dovere di fare bene e riuscire a lottare costantemente almeno per le prime dieci posizioni. E mostrare qualche punto forte, qualche guizzo, qualche qualità particolare, qualche punto d’eccellenza.  Ogni altro risultato sarà da considerare fallimento.

Commenti

commenti