AMA Supercross, Anaheim 2. Vince ancora Ryan Dungey!

12573022_10153868903688844_469211861406462248_n

Anaheim, California. Sabato 23 gennaio l’AMA Supercross ha fatto tappa all’Angel Stadium per la seconda volta, come da tradizione. Ad uscire vincitori da un’arena costellata da whoops e tripli salti sono stati di nuovo Ryan Dungey e la KTM.

 Il Campione in carica sembra decisamente aver ripreso la sua opera dove la aveva lasciata lo scorso maggio, quando si era concluso un campionato dominato in lungo e in largo. Non solo per gli infortuni degli avversari, proprio per la netta superiorità del pilota arancione, capace di aggiungere alla proverbiale costanza una giusta dose di grinta.

Come la settimana scorsa a San Diego, Dungey ha preso il comando del Main Eventi dopo la breve sfuriata iniziale di Davi Millsaps, autore dell’Holeshot. L’ufficiale KTM ha poi costruito un discreto margine di vantaggio, circa cinque secondi, che ha conservato fino alla bandiera a scacchi. Se Dungey si è confermato vincente, Chad Reed si è confermato un pilota da podio.

Il pilota australiano è partito tra i primi ancora una volta ed è rimasto alle spalle di Dungey per tutta la corsa. A tre giri dal termine pareva che tutto potesse cambiare, con Tomac e Roczen che gli facevano sentire il fiato sul collo, ma prima uno e poi l’altro hanno sbagliato e hanno perso l’occasione di attaccare Reed, che a quel punto aveva un passo nettamente inferiore ai due ragazzini classe ’94.

Tra i due, Roczen è quello che ha commesso l’errore meno grave, perdendo semplicemente il contatto dalla coppia Reed-Tomac ad un giro dal termine. Tomac invece è caduto all’inizio dell’ultimo passaggio e ha di conseguenza regalato la terza posizione al tedesco. Alle loro spalle, in quinta piazza, è finito Jason Anderson, protagonista di un buon recupero dopo una partenza non molto felice.

Subito fuori dalla Top 5 ha concluso Cole Seely, anche lui scattato male dal cancelletto. Per il pilota Honda è il primo piazzamento fuori dal podio dopo due terzi posti consecutivi ad Anaheim 1 e San Diego. Dietro a Seely si sono classificati Davi Millsaps, Justin Brayton, Marvin Musquin e Jake Weimer.

Grandi assenti ad Anaheim sono stati James Stewart e Justin Barcia. Il primo sta ancora subendo i postumi della botta rimediata dopo essere stato tamponato da Dungey nel Main Eventi di A1. Pareva essere stata una stupida caduta, ma il trauma cranico è stato più pesante del previsto e James ancora non se la sente di tornare a correre; peccato, non vorremmo mai che un pilota come Stewart dovesse stare a guardare. Barcia invece ha preferito fermarsi dopo due round corsi sotto tono per un infortunio ad una mano procurato in precedenza. Il pilota Yamaha ha deciso di operarsi e perderà gran parte del Campionato.

La gara della classe Supercross 250 West Coast è andata per l’ennesima volta a Cooper Webb. Il pilota Yamaha non sembra trovare rivali in grado di impensierirlo e per lui si tratta della terza vittoria consecutiva in altrettanti appuntamenti disputati. Sul podio con Webb sono saliti Zach Osborne e Christian Craig.

Classifica Anaheim 2 Supercross 450

1. Ryan Dungey (KTM)
2. Chad Reed (YAM)
3. Ken Roczen (SUZ)
4. Eli Tomac (KAW)
5. Jason Anderson (HUS)
6. Cole Seely (HON)
7. David Millsaps (KTM)
8. Justin Brayton (KTM)
9. Marvin Musquin (KTM)
10. Jacob Weimer (KAW)
11. William Hahn (KAW)
12. Christophe Pourcel (HUS)
13. Mike Alessi (HON)
14. Weston Peick (YAM)
15. Thomas Hahn (YAM)
16. Vince Friese (HON)
17. Nicholas Schmidt (SUZ)
18. Lawson Bopping (YAM)
19. Dakota Tedder (KAW)
20. Jeff Alessi (SUZ)
21. Phillip Nicoletti (YAM)
22. Trey Canard (HON)

Classifica Anaheim 2 Supercross 250 West Coast

1. Cooper Webb (YAM)
2. Zach Osborne (HUS)
3. Christian Craig (HON)
4. Joey Savatgy (KAW)
5. James Decotis (HON)
6. Jordon Smith (HON)
7. Kyle Cunningham (SUZ)
8. Colt Nichols (YAM)
9. Mitchell Oldenburg (KTM)
10. Kyle Peters (HON)
11. Cole Martinez (YAM)
12. Chris Alldredge (KAW)
13. Michael Leib (YAM)
14. Luke Clout (SUZ)
15. Scott Champion (YAM)
16. Chase Marquier (HON)
17. Hayden Mellross (YAM)
18. Chris Howell (HUS)
19. Alex Martin (YAM)
20. Bracken Hall (HON)
21. Steven Mages (KTM)
22. Fredrik Noren (HON

Commenti

commenti