Dakar, l’Undicesima Tappa è di Meo. Price resta leader e si spezza il sogno Honda. Al-Attiyah vince nelle Auto.

ANTOINE-MEO-KTM-DAKAR-2016

Dakar 2016, Undicesima Tappa, 14 Gennaio 2016. Toby Price mantiene il comando della Classifica ma Antoine Meo conquista il secondo successo di Tappa. Benissimo le KTM, mentre sprofonda la situazione Honda: Goncalves è costretto al ritiro definitivo a causa di una caduta.

Nelle Auto torna alla vittoria Nasser Al-Attiyah su MINI che recupera un po’ di terreno nei confronti di Stephane Peterhansel, comunque leader con grande vantaggio sugli inseguitori al volante della Peugeot 2008 DKR.

La Dakar 2016 è giunta alla Undicesima Tappa e oggi la carovana si è spostata da La Rioja a San Juan, percorso che prevedeva una Prova Speciale di ben 431 chilometri.

A San Juan era arrivato per primo Toby Price dopo 5 ore, 19 minuti e 26 secondi di cronometro, nonostante qualche paura per il il segnale GPS che coordina il Live Timing ufficiale, che aveva smesso di segnalarlo. Price è “ricomparso” solamente al traguardo, facendo credere per un’oretta che fosse fermo.

Ma il successo virtuale di Price è durato pochi minuti, fino all’arrivo di Antoine Meo (entrato in Speciale poco più tardi) che per 18 secondi ha battuto il riferimento cronometrico di Toby che, comunque, mantiene saldamente il comando della Classifica.

Per il veterano dell’Enduro secondo successo di tappa in Carriera e proprio nell’anno di esordio al Raid Rally Sudamericano, davvero niente male.

Dopo tre giornate negative ma “fortunate nella sfortuna”, Paulo Goncalves paga dazio. Dopo 118 chilometri dal via dell’undicesima tappa è finito a terra con la sua Honda HRC, carambola che ha costretto la Medical Crew ad intervenire in soccorso del malcapitato.

Il pilota portoghese ha rimediato un trauma cranico ma le sue condizioni sono buone e non destano preoccupazione alcuna. Dopo la caduta dell’ottava tappa e la rottura del radiatore il giorno successivo, questo è l’episodio che sancisce definitivamente l’uscita di Paulo Goncalves dalla Dakar 2016.

Il cileno Pablo Quintanilla su Huqvarna è terzo a 2 minuti e 48 secondi, davanti alla Yamaha del portoghese Helder Rodrigues. Quinto il francese Adrien Van Beveren, sempre su Yamaha.

La Honda resta nei primi dieci solo con l’argentino Kevin Benavides, con 12 minuti e 13 secondi di ritardo, e il bilancio della spedizione si fa sempre più negativo. Al settimo posto il vincitore della Decima Tappa, lo sloveno Stefan Svitko.

Conclude con un buonissimo tredicesimo di tappa Jacopo Cerutti su Husqvarna, staccato di oltre 34 minuti da Meo. Purtroppo non è della corsa Alessandro Botturi, tradito ieri da continui problemi alla centralina e al sistema di raffreddamento sulla sua Yamaha WRF450 Rally.

Quel che è certo è che dopo l’Undiceisma Tappa Toby Price mantiene la vetta della Classifica Generale con 40 ore, 8 minuti e 30 secondi. Insegue Svitko staccato di 35 minuti e 23 secondi, mentre Meo si porta al terzo posto con 43 minuti e 46 secondi di gap. Quarto Quintanilla a 45 minuti e 19 secondi, mentre Benavides è l’ultimo dei piloti entro l’ora di gap.

nasser-al-attiyah-MINI-DAKAR-2016

Nelle Auto torna alla vittoria Nasser Al-Attiyah dopo i problemi avuti ieri sulla sua MINI ALL4 Racing a causa di un “quasi ribaltamento” costato fiancata e danni all’impianto frenante.

Il qatariota Campione in carica si è preso la vittoria di giornata staccato Sebastien Loeb su Peugeot 2008 DKR di 5 minuti e 52 secondi. Terzo Stephane Peterhansel ad 8 minuti e 5 secondi, mentre Nani Roma è quarto con la seconda MINI davanti alla Toyota Hilux di De Villiers.

In Classifica Peterhansel mantiene la leadership con la Peugeot 2008 DKR, ma Al-Attiyah riduce il ritardo e si riporta al secondo posto a 51 minuti e 55 secondi di ritardo dal francese. Terzo De Villiers su Toyota ad 1 ora e 17 minuti, a dimostrazione di quanto siano importanti navigazione, solidità e costante nel Raid Rally Sudamericano. A oltre due ore di ritardo Loeb, mentre Sainz si è definitivamente ritirato dopo il KO di ieri.

CLASSIFICA ASSOLUTA (PROVVISORIA) DAKAR 2016 DOPO UNDICESIMA TAPPA, 14 GENNAIO.

MOTO 

Pos
Name
Make
Time
Variation
Penalty
Pos
 STAGE 11
1
003 – TOBY PRICE(AUS)
KTM 450
40h08m30s +00:00:00 –:–:– (1)
2
005 – STEFAN SVITKO(SVK)
KTM 450 RALLY REPLICA
40h43m53s +00:35:23 +00:01:00 (2)
3
049 – ANTOINE MEO(FRA)
KTM 450 RALLY REPLICA
40h52m16s +00:43:46 –:–:– (3)
4
004 – PABLO QUINTANILLA(CHL)
HUSQVARNA 450 RALLY
40h53m49s +00:45:19 –:–:– (4)
5
047 – KEVIN BENAVIDES(ARG)
HONDA CRF450 RALLY
41h05m35s +00:57:05 –:–:– (5)
6
007 – HELDER RODRIGUES(PRT)
YAMAHA WR450F
41h10m31s +01:02:01 +00:02:00 (6)
7
042 – ADRIEN VAN BEVEREN(FRA)
YAMAHA WR450F
41h42m16s +01:33:46 –:–:– (7)
8
048 – RICKY BRABEC(USA)
HONDA CRF 450 RALLY
41h48m25s +01:39:55 –:–:– (8)
9
023 – GERARD FARRES GUELL(ESP)
KTM 450 RALLY
41h50m28s +01:41:58 –:–:– (9)
10
061 – ADRIEN METGE(FRA)
HONDA
43h28m11s +03:19:41 –:–:– (10)
11
011 – JORDI VILADOMS(ESP)
KTM 450 RALLY REPLICA
43h53m43s +03:45:13 +00:01:00 (11)
12
050 – JACOPO CERUTTI(ITA)
HUSQVARNA 450 RALLY
43h55m19s +03:46:49 –:–:– (12)
13
029 – HANS VOGELS(NLD)
KTM 450 RALLY REPLICA
45h40m58s +05:32:28 +00:15:30 (13)
14
106 – IAN BLYTHE(USA)
KTM 450RR
46h01m39s +05:53:09 +00:08:00 (14)

AUTO

Pos
Name
Make
Time
Variation
Penalty
Pos
 STAGE 11
1
302 – STEPHANE PETERHANSEL(FRA)
PEUGEOT 2008 DKR
37h42m20s +00:00:00 –:–:– (1)
2
300 – NASSER AL-ATTIYAH(QAT)
MINI ALL4 RACING
38h34m15s +00:51:55 +00:01:00 (2)
3
301 – GINIEL DE VILLIERS(ZAF)
TOYOTA HILUX
38h59m44s +01:17:24 –:–:– (3)
4
315 – MIKKO HIRVONEN(FIN)
MINI ALL4 RACING
39h05m07s +01:22:47 –:–:– (4)
5
319 – LEEROY POULTER(ZAF)
TOYOTA HILUX
39h28m56s +01:46:36 –:–:– (5)
6
304 – NANI ROMA(ESP)
MINI ALL4 RACING
39h36m54s +01:54:34 +00:01:00 (6)
7
321 – CYRIL DESPRES(FRA)
PEUGEOT 2008 DKR
39h39m13s +01:56:53 +00:01:00 (7)
8
307 – VLADIMIR VASILYEV(RUS)
TOYOTA HILUX
39h53m51s +02:11:31 +00:01:00 (8)
9
314 – SEBASTIEN LOEB(FRA)
PEUGEOT 2008 DKR
40h07m38s +02:25:18 –:–:– (9)
10
323 – HARRY HUNT(GBR)
MINI ALL4 RACING
40h30m22s +02:48:02 +00:08:00 (10)

Commenti

commenti