Honda non molla il WTCC e torna all’attacco con tre Civic ufficiali.

monteiro-wtcc-russia-honda-civic-2015

Il Team Castrol Honda WTCC schiera tre punte nel Mondiale WTCC 2016. La Casa di Tokyo ha definito oggi il Programma 2016 portando a tre il numero di Civic ufficiali all’interno del massimo campionato FIA per vetture Turismo.

Oltre a Tiago Monteiro e al Campione WTCC 2012 Robert Huff, Honda ha annunciato di aver ingaggiato Norbert Michelisz.

Michelisz, pilota ungherese classe 1984, si è meritato la chiamata del Team ufficiale grazie ad un 2015 corso a livelli altissimi al volante della Honda Civic di Zengő Motorsport, con risultati spesso superiori a quelli ottenuti da Monteiro e Tarquini nonostante lo status di “Cliente”, trionfando in due gare WTCC e vincendo il Yokohama Trophy, Classifica riservata ai Team indipendenti.

Le novità in Casa Honda per il 2016 sono dunque sostanziali. L’uscita di Gabriele Tarquini, la conferma di Tiago Monteiro e l’arrivo di due piloti di ottimo livello, Rob HuffNorbert Michelisz.

Tutti e tre saranno al volante di Honda Civic TC1 ufficiali preparate dalla struttura italiana JAS Motorsport e dovranno confrontarsi fondamentalmente con le Citroen Campionesse di tutto e con le nuove Volvo, senza dimenticarci della nuova Vesta TC1 della Casa russa LADA, in cerca di riscatto e con qualche kg di zavorra in meno.

Il Team Castrol Honda WTCC è alla ricerca della consacrazione nel Mondiale Turismo dopo Stagioni difficili e risultati non all’altezza di una Casa come Honda, che ha dovuto arrendersi prima allo strapotere Chevrolet e successivamente a quello Citroen, vincendo nel 2013 un Titolo Costruttori che valeva veramente poco dato che la Casa americana correva come privata.

Commenti

commenti