Valencia, Honda in overheating: la gomma si surriscalda.

marquez-sachsenring-2015

A Valencia le Honda stressano l’avantreno “soft” portato dalla Bridgestone. Problemi di surriscaldamento per le RC213V in condizioni di asfalto caldo nell’ultimo Gran Premio del Mondiale MotoGP.

Sensazioni non positive per i piloti Honda dopo le Prove Libere del GP Valencia. Nella Sessione pomeridiana, con l’asfalto più caldo rispetto al mattino, le RC213V hanno avuto problemi con lo pneumatico anteriore portato dalla Bridgestone.

A lamentare problemi di “overheating” sono stati in particolare Marc Marquez (HRC) e Cal Crutchlow (LCR), a lungo a colloquio in Pit Lane con i tecnici della Bridgestone, a caccia di una soluzione in ottica gara visto che le Honda stressano maggiormente l’avantreno portando lo pneumatico al surriscaldamento e alla perdita di grip.

Il pilota spagnolo e quello britannico hanno parlato per conto dei piloti Honda e sostengono che le mescole portate a Valencia siano troppo morbide e per questo motivo hanno implicitamente chiesto la possibilità di disporre di una alternativa “hard” in extremis.

È questo il motivo del calo di prestazione rispetto alle Yamaha che, invece, hanno confermato i progressi girando con un passo-gara decisamente più convincente se confrontato ai riscontri cronometrici delle FP1.

Il cattivo feeling con l’avantreno ha spinto Marc Marquez a non utilizzare la gomma nuova nelle FP2 pomeridiane, quando la temperatura dell’asfalto ha toccato il picco di 29 gradi centigradi rispetto ai 18 gradi del mattino.

A Valencia, ultimo weekend di gara del fornitore nipponico che questo inverno sarà sostituito dalla Michelin, la Bridgestone ha portato due anteriori, uno in mescola extra-soft ed uno in mescola soft, più un’opzione asimmetrica.

Le Previsioni Meteo di Valencia per domenica danno cielo sereno e qualche nuvola, con temperature atmosferiche di un paio di gradi inferiori rispetto a oggi (e domani), ovvero 21 gradi centigradi rispetto ai 23 di questo pomeriggio.

Vedremo se una temperatura dell’asfalto leggermente inferiore riuscirà ad aiutare i tecnici HRC e i piloti nella messa a punto della moto in ottica Gran Premio.

Commenti

commenti