Josè Maria Lopez, l’uomo che ha strabattuto (ancora) Loeb e Muller.

lopez-campione-wtcc-2015

La Thailandia incorona Josè Maria Lopez, Campione del Mondo Turismo per la seconda volta. Tutti i numeri dell’argentino, tra i più vincenti nella Storia del Mondiale WTCC.

Josè Maria Lopez ha potuto festeggiare la vittoria del Titolo al termine di Gara 1 grazie alla vittoria ottenuta partendo dalla Pole Position.

Nel round del WTCC Thailandia, disputato sul Chang International Circuit di Buriram, l’argentino della Citroen si impone definitivamente: ininfluente l’atto finale del Bahrein.

“Pechito” è andato a conqistare il nono successo stagionale scattando benissimo dalla pole position trionfando davanti ad altre tre Citroen. Alle sue spalle hanno concluso Loeb e Ma Qing Hua, con Mehdi Bennani (vincitore del Trofeo Yokohama Piloti) a completare il poker Citroën.

Gabriele Tarquini (Honda) partiva 12°, ma è riuscito a rimontare fino al 5° posto, seguito dalla LADA di Rob Huff, che scattava dal fondo dello schieramento dopo una penalità inflittagli per una infrazione tecnica. Il via è stato drammatico, con Muller coinvolto in uno dei due incidenti che ha visto andare K.O. diversi piloti e la safety car costretta ad entrare in pista.

Gara 2 ha visto la vittoria della Honda con Tiago Monteiro che si porta a casa Gara 2, fermata con tre giri d’anticipo essendo calato il buio.

Purtroppo l’ingresso della safety car nel primo round ha fatto sì che l’inizio del secondo venisse ritardato, dunque non si sono potuti svolgere tutti i 14 giri previsti per via della poca visibilità.

Nelle verifiche post-gara, però, la Civic del portoghese è stata esclusa per una infrazione tecnica. Honda Racing Team JAS ha annunciato che farà presenterà appello alla Corte Internazionale della FIA.

Alle spalle di Monteiro si era piazzato Sébastien Loeb (che così eredita la vittoria), mentre Yvan Muller è stato costretto al ritiro in entrambe le gare.

Ciò significa che l’ex rallista è a soli 2 punti dal compagno di squadra in classifica piloti e i due si giocheranno la seconda piazza in Qatar. Nell’ultima gara verrà decisa anche l’assegnazione del Trofeo Yokohama Piloti, con Mehdi Bennani e Norbert Michelisz in lotta.

Josè Maria Lopez si laurea Campione del Mondo WTCC per la seconda volta in carriera bissando il successo del 2014. Risultato straordinario visto che un anno fa era approdato nel Team ufficiale Citroen senza i favori del pronostico, visto come la terza guida dietro ai mostri sacri Muller e Loeb.

Piloti vincenti ed esperti sui quali il Marchio francese aveva puntato moltissimo, anche a livello di immagine. E che invece ha battuto due volte da dominatore assoluto.

Anche nel 2015 Lopez, 32enne con una lunga carriera tra le vetture a ruote scoperte che nel 2010 ha sfiorato la Formula 1 prima della chiusura anticipata del U.S. F1 Team, ha stracciato senza appello il pluridecorato Muller e il nove volte Campione del Mondo Rally Loeb.

L’argentino agguanta Paul Radisich (1993-1994) nell’Albo d’Oro del Mondiale Turismo, ancora guidato da Yvan Muller (4 Titoli) davanti ad Andy Priaulx (3 volte iridato dal 2005 al 2007).

Il Sudamericano della Citroen è tra i più vincenti di sempre anche per quanto riguarda le single vittorie in gara, per la precisione 20, le stesse dell’italiano Gabriele Tarquini.

In questa speciale classifica il leader è sempre Muller (46 vittorie), seguito da Rob Huff (27) ed Alain Menu (23), mentre furono diciotto le vittorie in carriera del britannico Priaulx.

Commenti

commenti