Corso Guida Sicura SEAT Driving Academy. Perchè bisogna farsi trovare pronti…

seat-driving-academy-irrigazione-artificiale-2

SEAT Driving Academy, Corso Guida Sicura. Una giornata per imparare a controllare l’automobile in condizioni critiche ma in totale sicurezza.

Prezzo, Informazioni, Come Funziona e cosa vi faranno fare gli Istruttori e i Piloti di SEAT Italia.

Tecnica, Passione e Controllo. Questo lo Slogan con il quale SEAT Italia presenta SEAT Driving Academy.

In una bella giornata di Giugno abbiamo partecipato al Corso Guida Sicura SEAT Driving Academy organizzato presso il Circuito bresciano di Franciacorta.

Un’occasione per affinare la propria tecnica di guida in situazioni di emergenza e sviluppare la freddezza e capacità decisionale al volante, fondamentale più in Strada che in Pista per farsi trovare sempre pronti a reagire difronte ad imprevisti, situazioni critiche e inaspettate.

Il Corso, aperto a chiunque voglia parteciparvi, è condotto da piloti e istruttori di SEAT Motorsport Italia, la Divisione che cura l’attività in pista della Casa spagnola di Martorell.

Il Corso di SEAT Driving Academy si articola in due Sessioni fondamentali: elementi di teoria e attività in pista.

Nella prima parte di giornata gli Istruttori hanno il compito di impostare gli allievi sulla corretta impostazione di guida e posizione al volante, elemento troppo spesso trascurato anche dagli automobilisti più navigati.

Si passa poi alla spiegazione di quelli che sono i Sistemi di sicurezza attivi e passivi presenti sulle auto moderne e sulle vetture SEAT (in questo caso Leon FR, Leon Cupra e Ibiza Cupra), come questi aiuti funzionano e quali comportamenti del veicolo aiutano a correggere.

Ma i controlli non bastano, ed ecco allora che si passa agli importanti consigli legati alle tecniche di frenata, sterzata e guida con bassa aderenza, studiando i fenomeni di sottosterzo e sovrasterzo e passaggi cruciali per l’interpretazione dinamica del veicolo come assi di rollio, beccheggio e trasferimenti di carico.

Una volta apprese le nozioni tecniche di base, l’attività si sposta in pista per mettere in pratica quanto imparato, conoscere i propri limiti e quelli della vettura in condizioni critiche e vivere in prima persona le situazioni di emergenza che siamo chiamati ad affrontare ogni giorno sulle nostre Strade.

PROVA 1: FRENATA SENZA CONTROLLI SU FONDO CON COEFFICIENTE D’ATTRITO DIVERSO.

La prima “sfida” che gli allievi sono chiamati ad affrontare consiste in una prova di frenata senza ABS né controlli su fondo con coefficiente d’attrito diverso, ovvero con le ruote di una verticale su asfalto e quelle dell’altra verticale su resina bagnata con irrigazione.

Si entra in seconda a circa 40-50 km/h, si esercita sul pedale del freno una frenata secca, ed è così che le due ruote su resina bloccano e scivolano facendo girare l’auto. Nei successivi tentativi si impara a mollare il freno prima che l’auto intraversi e controsterzare per riportarla dritta, riprendendo poi la frenata e arrestando correttamente il veicolo in condizioni di sicurezza.

seat-driving-academy-leon-fr

Poi viene l’aiuto elettronico, un ulteriore tentativo con la nuova SEAT Leon Cupra da 280 CV con tutti i controlli elettronici attivi. L’auto ci mantiene sulla linea grazie ad ABS e controllo di Stabilità del veicolo.

Questa prova è molto utile per simulare la tipica frenata con fondo misto-ghiacciato o strada parzialmente a bassa aderenza. Ormai i controlli risolverebbero il problema alla radice ma, nel dubbio, è sempre meglio saperlo fare da soli.

PROVA 2: CONTROLLO DEL SOTTOSTERZO SU FONDO SCIVOLOSO.

Seconda prova, il controllo del sottosterzo su fondo scivoloso.

In seconda marcia si percorre una curva provocando il sottosterzo dell’auto. Il pilota SEAT insegna a raddrizzare il volante e lasciare il gas per recuperare aderenza e proseguire la curva.

seat-driving-academy-bassa-aderenza-2

Prova molto interessante per prendere confidenza con sottosterzo e bassa aderenza: fondamentale correggere il comportamento del veicolo senza brusche frenate o repentini cambiamenti di traiettoria che, altrimenti, causerebbero l’inevitabile uscita di strada o un testacoda.

PROVA 3: CONTROLLO DEL SOVRASTERZO PROVOCATO DA PIASTRA MOBILE SU FONDO SCIVOLOSO.

Terza prova, il controllo del sovrasterzo provocato da una piastra mobile su fondo scivoloso.

A 50 km/h, con controlli elettronici disinseriti, si passa su una piastra mobile che sposta di colpo l’asse posteriore a destra o a sinistra (casualmente) scomponendo l’auto. Al termine, un passaggio di prova con auto a controlli inseriti per valutare le differenze.

L’esercizio è scenografico e divertente, buono per l’apprendimento del controsterzo e del recupero dell’assetto, imparando anche la corretta gestione dei pedali oltre a quella del volante.

PROVA 4: SKID.

La quarta prova è un classico nei Corsi di Guida Sicura. Consiste in uno slalom su circuito di prova (3 giri) tra i birilli con skid, ovvero carrellino montato sull’asse posteriore che simula il sovrasterzo della vettura con condizioni di aderenza praticamente nulle e simili, nella vita di tutti i giorni, ad un fondo ghiacciato.

skid-seat-driving-academy

A mettere ancora più in difficoltà gli allievi ci ha pensato un violento temporale che ha colpito il Circuito di Franciacorta proprio nel corso del Test!

Si tratta di una prova divertente e formativa che ci consente di imparare a gestire il sovrasterzo, comprendendo quanto sia importante dosare il gas e gestire con delicatezza i freni.

Un comportamento poco armonioso e coordinato comporta irrimediabilmente il testacoda della vettura o la perdita totale della linea di controllo.

Terminate le Prove pratica si torna in Aula per un utile debriefing con gli Istruttori SEAT, nel quale vengono analizzati i risultati ottenuti e discussi i passaggi più difficili affrontati durante la giornata, affrontando un’ulteriore piccola lezione teorica che completa il Corso iniziato al mattino.

La consegna degli attestati di partecipazione è solo il primo passo per chi vuole godere di un’esperienza di Guida Sicura: l’evoluzione delle automobili e l’introduzione di sempre più complessi sistemi di sicurezza richiede necessari aggiornamenti che SEAT e tutti i Costruttori di Automobili che organizzano iniziative simili consigliano di effettuare ogni 4 anni.

Anche il Corso Guida Sicura di SEAT Driving Academy si è rivelato utile ed è assolutamente consigliato agli automobilisti alle prime armi, alle giovani leve che hanno appena preso la patente, a chiunque voglia mettersi alla prova per la prima volta in un contesto sicuro e professionale.

seat-driving-academy-logo

Conoscere il comportamento dinamico del veicolo ed essere in grado di gestire un’automobile senza controlli elettronici è fondamentale anche nel 2015, nonostante i nuovi pacchetti di sicurezza rendano apparentemente facile e intuitiva la guida di qualsiasi autovettura, dalla meno prestante alla più potente.

Il Corso SEAT Driving Academy ha un prezzo di 490,00 Euro Iva Inclusa con la possibilità di portare un accompagnatore che potrà assistere alla giornata al prezzo di 50,00 Euro.

Puoi iscriverti al corso presso tutte le Concessionarie SEAT che aderiscono all’iniziativa, oppure contattando direttamente il Team di SEAT Motorsport Italia, al numero 0331 948857 o all’indirizzo mail corsidiguida@seatmotorsportitalia.com.

Commenti

commenti