Internazionali Supermoto, a Pomposa vince Chareyre. Foto Gallery Esclusiva.

00_7D_20150524_supermoto_img_2093_CHAREYRE

Nel Campionato Italiano e Internazionali d’Italia Supermoto MXLine Series di Pomposa vittoria del Campione del Mondo in Carica Thomas Chareyre.

Secondo posto per il capoclassifica dell’Europeo Schmidt. Leader del Campionato Italiano resta Lazzarini. Cronaca Gara, Risultati e Foto Esclusive di www.infullgear.com.

Gara S1.

È stata una gara eccezionale che si è sviluppata su di un circuito dove il tratto di fuoristrada ha spostato gli equilibri della giornata. Alla fine vince Thomas CHAREYRE (TM Factory) sempre lucido e veloce che ha saputo controllare i suoi avversari che in questa prova sono risultati più agguerriti del solito e lo hanno attaccato più volte; secondo ha concluso il leader della classifica europea Marc SCHMIDT (TM Degasoline Motorsport), seguito al terzo posto dall’ottimo Andrea OCCHINI (Honda BRT Mabomotor), che ha portato a termine due manche perfette e corse con grande grinta. Tutti velocissimi e spettacolari, ma il protagonista di giornata, nel bene e nel male, si chiama Edgardo BORELLA (Honda): è lui che ha fatto segnare la Pole Position ed è sempre lui che parte primo in gara #1; è lui che cade, si rialza, recupera, lotta con Chareyre e nell’ultimo giro, durante un ennesimo tentativo di sorpasso cade e si fa male ad una mano!

Marc, invece, oggi non si è dimostrato imprendibile come a Monza, tornare in circuito sembra lo abbia rimesso nella “mischia” dei cinque o sei più veloci; il tedesco si complica la giornata fin dalle cronometrate con un tempo sul giro non da prima fila, ma nonostante questo ha concluso secondo assoluto di giornata. “Sfortunato” Ivan LAZZARINI (Honda L30 Racing Metzeller), 4° in gara #1, si è poi ritirato per un banale problema tecnico in gara #2, ma nonostante questo riesce a mantenere la tabella rossa davanti ad Occhini. Christian RAVAGLIA (Honda Assomotor), con un quarto ed un quinto sfiora il podio e si mantiene quinto nella generale.

Gara S2.

Gare combattutissime anche in questa categoria, dove la spunta Lorenzo LAPINI (Honda L30 Racing Metzeller), sicuramente il più consistente alla fine della giornata; ma il pilota del team di Ivan Lazzarini ha dovuto vedersela con un velocissimo Giulio LORENZINI (Suzuki) che compromette forse un risultato migliore con una scivolata nel tratto di fuoristrada al primo giro. Il pilota della Suzuki si rialza subito e riparte a testa bassa verso un forsennato e riuscito recupero, in parte compromesso nel finale dal tamponamento da parte di Gente, che lo porta sul terzo gradino del podio e secondo nella classifica generale. Secondo di giornata, primo in gara #1 e primo nella generale si porta il velocissimo Edoardo GENTE (KTM).

Nella Supermoto S2 hanno preso parte anche i centauri della categoria 2Tempi che ha visto la vittoria di Jacopo MARZARIO (KTM) seguito dal suo avversario Mattia RAMPINELLI (TM).

Le altre Gare.

U24-250/450 (monogomma Goldentyre) – subito molto combattuta gara #1 dove si registra la lotta ravvicinata tra Emiliano CAVAGNINO (Honda) e Simone FRANCIOSI (Husqvarna), mentre Mattia BERNIGA (Yamaha) giunge terzo nonostante rimanga attardato da una scivolata. In gara #2 vince Gavagnino, secondo Franciosi e terza posizione per Paolo ATTARDO (Husqvarna). Nella graduatoria di Campionato 450cc, nell’ordine Cavagnino, Franciosi e Berniga. Nella 250cc vince Alessandro LABBATE (Honda) seguito da Jacopo TRAVERSI.

MXSerie (monogomma Goldentyre) – In questa categoria si registra una piccola crescita nei numeri e vince anche in questa prova Giacomo CARUZZI (Beta), che guida anche la classifica assoluta; secondo di giornata Francesco ALIBERTI (Honda), terzo Roberto SCARPELLINI (Honda).

OPEN (monogomma Goldentyre) – Al primo start Riccardo LODIGIANI (Honda) è subito in fuga, mentre alle Sue Spalle si scatena una bagarre tra Alessandro TOGNACCINI (Beta), Christian ROMANO (KTM), Marzio RAVAGLIOLI (TM), Vladimiro LEONE (TM), Giuseppe VERDELLI Suzuki (BRT Mabomotor Honda) e Alessandro CATALLO (Honda Pizziconi Racing Team); nonostante molti sorpassi e attacchi reciproci i piloti hanno terminato nell’ordine. In gara #2 ancora Tognaccini e Lodigiani ai vertici hanno dato spettacolo, mentre terzo finisce Leone. Nella Generale di Campionato tutti raccolti in un fazzoletto di punti, al comando troviamo Romano, seguito da Lodigiani e Tognaccini.

Il prossimo appuntamento del Calendario è fissato per il 28 Giugno a Viterbo.

Foto Esclusive www.infullgear.com. 120 scatti dal Campionato Italiano Supermoto di Pomposa!


Commenti

commenti