MotoGP: Melandri ha chiesto ad Aprilia di tornare in SBK.

melandri aprilia motogp

Sai quel che lasci, ma non sai quel che trovi. Il passaggio di Marco Melandri in MotoGP è stato un salto nel vuoto.

I primi Test MotoGP di Sepang sono stati un incubo per il Campione del Mondo 250 2002, che ha bocciato su tutta la linea il primo Prototipo di Aprilia RS-GP e ha incontrato difficoltà evidenti nell’adeguarsi ad una moto con elettronica e gomme inedite.

Marco è andato in crisi, non riuscendo a migliorarsi rispetto agli altri piloti presenti in Malesia e chiudendo da fanalino di coda.

La Aprilia RS-GP non è un missile. Anche Alvaro Bautista, pilota ormai attivo in MotoGP da diversi anni, ha pagato gap importanti, superiori ai due secondi rispetto ai primi. Ma Melandri, a sua volta, ha incassato il medesimo Gap dal compagno di squadra. Il rientro peggiore dopo anni di lontananza dalla Classe Regina del Motomondiale.

In Aprilia sapevano che il 2015 sarebbe stato un anno da gregari. Noale ha anticipato di una Stagione l’ingresso in MotoGP affidando la struttura organizzativa al Team Gresini.

Per fare un confronto basta vedere dov’era Suzuki un anno fa (situazione simile) e dove è oggi (in Top 10 con il superlativo Aleix Espargaro).

Ma il pessimo feeling con moto, elettronica, gomme e cronometro deve aver comprensibilmente scoraggiato Melandri, che a 33 anni rischia di affrontare la Stagione più brutta della propria Carriera.

Per questo motivo nel Quartier Generale Aprilia ci sarebbe stata una riunione.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, Marco Melandri avrebbe chiesto ai vertici della Casa veneta la possibilità di tornare in Superbike.

Il meeting sarebbe andato in scena subito dopo i Test di Sepang, quindi a due settimane dall’inizio del Mondiale Superbike, previsto tra dieci giorni a Phillip Island.

Lo scenario è stato bocciato da Aprilia, che ha già fissato i piani per il 2015 e che non sarebbe riuscita a trovare una sistemazione adeguata al pilota in SBK, dove corre con il Team Red Devils, Leon Haslam e Jordi Torres.

Aprilia avrebbe convinto Melandri ad abbandonare il desiderio di tornare sulla Aprilia RSV4 con la quale Sylvain Guintoli ha vinto il Mondiale nel 2014 e lo stesso Melandri ha contribuito alla vittoria del Titolo Costruttori.

Non sarà una Stagione facile per Marco, senza competitività e probabilmente senza motivazioni.

Ma nemmeno per Haslam e Torres, che correranno ogni gara con il pensiero di Melandri pronto a subentrare se non dovessero ottenere risultati di rilievo.

Commenti

commenti