Mercedes-Benz AMG M178 4.0 V8 Biturbo: ecco il motore del presente (e del futuro)

AMG 4.0-Liter V8 Biturbo-Motor (M 178),

AMG 4.0-Liter V8 Biturbo-Motor (M 178),

Mercedes-Benz ha rivelato i dati del nuovo propulsore firmato Mercedes-AMG: il 4.0 V8 Biturbo siglato M178, propulsore a benzina che equipaggerà in primis la nuova Mercedes-AMG GT.

Stiamo parlando di un motore da 4 litri di cubatura (3.982 cc) per la precisione, che fa della compattezza un elemento profondamente caratteristico.

Gli Ingegneri tedeschi hanno lavorato il più possibile sugli ingombri, concentrando lo stesso sistema di Sovralimentazione: la doppia Turbina è stata collocata all’interno della “V” 90° e non come appendice esterna al blocco motore.

Basamento in lega d’alluminio, teste dei cilindri in lega di zirconio, pressione del Turbo fissata ad un massimo di 1.2 bar.

Il nuovo motore 4.0 V8 AMG M178 è capace di 510 cavalli di potenza massima ad un regime di rotazione di 6.250 giri al minuto (limitatore 7.250), mentre la coppia è di 650 Nm con range di utilizzo positivo che spazia tra i bassissimi 1.750 giri al minuto ai più corposi 4.750 giri.

Il nuovo motore 4.0 V8 AMG in fase di collaudo al Banco.
Il nuovo motore 4.0 V8 AMG in fase di collaudo al Banco.

Gli iniettori sono piezoelettrici con pressione d’esercizio variabile tra i 100 ed i 200 bar, tecnologia condivisa con il 2.0 litri quattro cilindri che equipaggia la Mercedes-Benz A 45 AMG. Importata dalla Formula 1 la tecnologia Nanoslide, lavorazione sulla parte interna dei cilindri che riduce l’attrito tra pistoni e pareti che, all’occhio umano, sembrano “a specchio”.

Il sistema di raffreddamento, per evitare eccessivi surriscaldamenti nel complesso sistema di “Turbo V”, è stato sdoppiato: uno per l’impianto di Sovralimentazione, l’altro per il blocco motore.

Giusto per la cronaca, il motore è stato omologato Euro 6 anche grazie all’adozione del sistema ECO Start-Stop.

AMG M178
M178 Mercedes-AMG Engine in fase di assemblaggio.

Il motore a secco, ovvero senza la presenza dei liquidi di lubrificazione, ha un peso di 209 kg. Le performance per litro sono così ripartite: 128 cavalli di potenza, 163,2 Nm di coppia.

Il downsizing colpisce anche il Mercato Supercar? Beh, negli anni abbiamo assistito ad un graduale ridimensionamento delle cubature AMG, passando per l’adozione della Sovralimentazione e del Biturbo.

Rispetto alle precedenti unità dello stesso segmento, scendiamo tra gli 1.5 ed i 2.2 litri, con prestazioni che resterebbero in linea. Ma andatelo a spiegare a quelli che “Bigger is Better”, e agli amanti delle unità con aspirazione naturale…

Il motore 4.0 V8 Biturbo è destinato a ricoprire un ruolo cruciale del prossimo futuro di Mercedes-Benz e di AMG: tante novità questo inverno tra i Saloni di Parigi e di Ginevra.

Commenti

commenti