AMA Motocross, Red Bud: ancora una volta K-Roc!

ken

ken

L’Ama National 2014, per la sesta prova, atterra sul leggendario tracciato di Red Bud, e i leader delle rispettive categorie danno due gran belle dimostrazioni di forza e allungano in campionato.

Nella 450 parliamo ovviamente di Ken Roczen. La sorpresa, ma neanche poi tanto, di questa stagione, piazza una perentoria doppietta e la tabella rossa diviene ancora più salda sulle piastre della sua Ktm Factory.

Sta volta non è Ryan Dungey il primo degli inseguitori. Eli Tomac, rientrato in gara solo la settimana scorsa, dimostra un gran feeling con la CRF 450 sui percorsi outdoor e migliora il già ottimo terzo posto di Muddy Creek. Piazzandosi quarto e secondo di manche agguanta la virtuale medaglia d’argento.

Ryan Dungey come sempre fa della costanza il suo punto di forza: è due volte terzo e si prende l’ultimo gradino del podio. Buon fine settimana anche per Trey Canard, che realizza lo stesso punteggio dei due che lo precedono. E’ secondo e poi quarto, medesimi risultati di Tomac, ma in virtù del peggior piazzamento nella seconda frazione è quarto nella generale.

In classifica di campionato Roczen riesce a mettere qualche altro punticino tra sé e il suo compagno di squadra. Il tedesco vola a quota 280, mentre Dungey si attesta a 254 punti. Terza forza è Canard, a 28 lunghezze dalla seconda guida Ktm.

Jeremy Martin ritorna a vincere la classe “piccola” dopo qualche parziale battuta d’arresto. Il pilota del team Star Racing Yamaha sale di nuovo su gradino più alto del podio grazie a due manche corse in moto ineccepibile. E’ primo e poi secondo.

La frazione di gara conclusiva vede Martin secondo, ma è comunque una Yamaha a primeggiare. Si tratta del compagno di team Cooper Webb, che rimedia al meglio ad un brutto quattordicesimo posto nella Moto 1.

Al secondo posto di giornata sale Marvin Musquin (4°-3°), vecchia conoscenza del campionato del mondo, che non si vedeva nelle zone calde della classifica da parecchio tempo. Bentornato!

Completa il podio uno dei piloti più stilosi dell’intero circus del motocross a stelle e strisce. Jason Anderson, vincitore del Supercross 250 West Coast, porta la sua Rockstar Ktm al terzo posto,  suo miglior risultato outdoor dell’anno.

In campionato continuano a guidare la classifica le due Yamaha di Martin e Webb, con il primo che conferma la leadership e la tabella rossa; il suo margine è ora di 23 lunghezze. Terzo, vicinissimo a Webb, c’è Blake Bagget, quarto qui a Red Bud (2°-7°).

foto RacerX

Commenti

commenti