Superbike, Magny-Cours: Tom Sykes vince Gara 1 e allunga in Classifica

R13_Sat_Sykes_GB44547

R13_Sat_Sykes_GB44547

Il primo colpo lo batte Tom Sykes, vincendo Gara 1 del Gran Premio di Francia a Magny-Cours: la prima delle ultime quattro manche dell’anno va al leader del Campionato e vice Campione del Mondo Superbike, che può rialzare la testa dal cupolino e sollevare il pugno al cielo a tre giri dal termine grazie alla Red Flag sventolata per la caduta della Kawasaki Pedercini di Aitchison, senza conseguenze per il pilota, che prende fuoco, lasciando qualche lapillo e strisciata di benzina pure sullo stivale del pilota.

Sylvain Guintoli (2°) è prevedibilmente competitivo e primo dei piloti Aprilia, ma nemmeno la pista di casa lascia quel guizzo in più: Sykes parte molto bene nonostante una leggera impennata e conserva la leadership data dalla Superpole, spingendo da subito e tenendo il distacco costantemente a due secondi. Podio completato da Eugene Laverty, staccato tuttavia di 10 secondi che andranno recuperati in previsione di Gara 2.

Tre RSV4 in Top 4 grazie a Davide Giugliano, poi Marco Melandri che deve accontentarsi della 5° posizione a 23 secondi: le chanches di Mondiale per il ravennate sono ormai vicine allo zero, con il compagno di squadra Chaz Davies che finisce a terra dopo pochi chilometri. La bagarre è tutta nelle retrovie e sorride a Michele Pirro: ottimo 6° posto per il debuttante, anche se a 33 secondi dal leader.

Il pilota della Ducati Alstare stacca le due Honda di Fabrizio e Haslam e rifila 6 secondi al compagno Ayrton Badovini. Chiude in Top 10 Lorenzo Lanzi su Ducati 1198RS, anche grazie alla caduta di Toni Elias che coinvolge la wild card locale Vincent Philippe: screzio tra i due e lo spagnolo accusa l’Otto volte Campione del Mondo Endurance di troppa irruenza nei giri precedenti.

In attesa di Gara 2 (partenza alle 15:30) Tom Sykes si porta a 386 punti: Guintoli (357) torna ad essere il primo degli inseguitori davanti a Laverty (354). Partita virtualmente finita per Melandri, 4° con 330 punti.

Questi i risultati completi di Gara 1 – SBK Francia 2013:

1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 29’38.830
2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 29’40.976
3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 29’49.473
4. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 29’54.517
5. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 30’02.403
6. Michele Pirro (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 30’12.678
7. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 30’16.429
8. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 30’16.733
9. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 30’17.011
10. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 30’30.434
11. David Salom (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 30’33.572
12. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 30’42.272
13. Vincent Philippe (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 30’46.006
14. Fabrizio Lai (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 31’03.680
15. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 31’05.908
RT. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 30’38.548
RT. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 25’48.876
RT. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 3’22.383
RT. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 4’07.271

Commenti

commenti