Superbike, Michele Pirro battezza l’asfalto di Magny-Cours

michele pirro ducati alstare sbk

michele pirro ducati alstare sbk

Intoppo per Michele Pirro nel weekend del debutto in Superbike: il pilota pugliese, tester di Borgo Panigale e impegnato sulla Ducati 1199 del team Alstare in sostituzione di Carlos Checa, è finito in highside nel corso della bagnatissima seconda sessione di Prove Libere, il turno che precede la Superpole del pomeriggio.

A Magny-Cours l’asfalto insidioso e una traiettoria troppo larga hanno fregato Pirro (7° tempo di Sessione) che, tuttavia, si è rialzato senza problemi. Pochi danni anche per la bicilindrica rossa grazie alla bassa velocità: uscirà regolarmente dalla Pit Lane tra poco meno di due ore. Scivolata nel finale per la wild card francese Vincent Philippe, anche lui Ok.

In pista il più veloce è stato Davide Giugliano in 1’54.384: l’alfiere del team Althea Aprilia ha staccato proprio la Ducati 1199 di Ayrton Badovini di oltre un secondo, poi Sylvain Guintoli ed Eugene Laverty davanti a Tom Sykes Marco Melandri.

Questi i risultati completi:

1. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1’54.384
2. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1’55.437
3. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’55.493
4. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’55.895
5. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’55.981
6. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’56.289
7. Michele Pirro (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1’56.301
8. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’57.077
9. Vincent Philippe (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’57.290
10. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 1’57.376
11. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’57.548
12. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’57.965
13. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’58.214
14. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’59.020
15. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1’59.786
16. Fabrizio Lai (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 2’00.440
17. David Salom (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2’00.475
18. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2’00.705
19. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 2’03.610

Commenti

commenti