Supermoto, GP di Sicilia: Mauno Hermunen in Pole a Triscina

hermunen triscina

hermunen triscina

Come avviene ormai da qualche anno, grazie all’organizzatore locale Dream Team, la Sicilia torna protagonista ospitando il Mondiale Supermoto che approda nuovamente sul circuito di Triscina, dopo la parentesi del 2012 che ha visto come teatro l’aeroporto Boccadifalco di Palermo.

Su questo tracciato, selettivo e veloce di 1.630 metri (350 di off road) che si snoda a pochi passi dal bellissimo tratto di costa marittima del Mediterraneo sul versante Sud Occidentale dell’isola, si daranno battaglia i protagonisti in lotta per il mondiale ma intanto, in questa vigilia, sono entrati in pista per le time practice, che hanno visto emergere il finlandese capoclassifica Mauno Hermunen, pilota TM del team SHR, facendo registrare il miglior tempo di 1’12.048.

Hanno provato ad abbassarlo i fratelli francesi Chareyre, Thomas (TM Factory Racing) e Adrien (Aprilia Fast Wheels). Sia il campione del mondo in carica Thomas che l’ex iridato Adrien sono riusciti ad ottenere ottimi tempi ma poi abbassati dal finlandese che per la prima volta riesce a ottenere la pole su questa pista, facendo vedere che quando è in forma diventa pericoloso per tutti.

Ultimo della prima fila con il quarto tempo è stato il lodigiano Andrea Occhini con la Suzuki del Team BRT, ma già in altre occasioni aveva dimostrato di gradire questo tracciato. Quinta posizione per il plurititolato tricolore Ivan Lazzarini (Honda-L30 Racing) al quale spetta il compito di migliorare la sua quarta posizione in graduatoria di campionato dietro a Hermunen, Thomas e Adrien.

I francesi Van Den Bosch (TM Factory Racing) e Bidart (Honda Luc1 Owatrol) seguono l’ordine dei top ten davanti al ceco Vorlicek (TM Team SHR) tornato alle gare dopo una brutta caduta, al bolognese Christian Ravaglia (HM Honda Racing) e al bulgaro Angel Karanyotov (Honda).

I RISULTATI DELLE QUALIFICHE (TOP 10):

S1 Qualifiche top ten: 1. Mauno Hermunen (FIN-TM) 1:12.048; 2. Adrien Chareyre (FRA-Aprilia) +0:00.497; 3. Thomas Chareyre (FRA-TM) +0:00.544; 4. Andrea Occhini (ITA-Suzuki) +0:00.574; 5. Ivan Lazzarini (ITA-Honda) +0:00.707; 6. Thierry Van Den Bosch (FRA-TM) +0:00.898; 7. Sylvain Bidart (FRA-Honda) +0:00.906; 8. Petr Vorlicek (CZE-TM) +0:01.272; 9. Christian Ravaglia (ITA-Honda) +0:01.376; 10. Angel Karanyotov (BUL-Honda) +0:02.229.

S2 Qualifiche top ten: 
1. Devon Vermeulen (NED-KTM) 1:13.994; 2. Edgardo Borella (ITA-Yamaha) +0:00.585; 3. Toni Klem (FIN-KTM) +0:00.756; 4. Sami Salstola (FIN-TM) +0:00.817; 5. Asseri Kingelin (FIN-Honda) +0:00.842; 6. Malachi Mitchell-Thomas (GBR-TM) +0:00.954; 7. Diego Monticelli (ITA-Honda) +0:01.102; 8. Milan Sitniaksky (CZE-TM) +0:01.229; 9. Alexis Marie-Luce (FRA-Honda) +0:01.610; 10. Germain Vincenot – Marchal (FRA-Honda) +0:01.933

Commenti

commenti