SBK, che sfiga per John Hopkins: cade a Phillip Island e si frattura ancora!

john hopkins superbike

Non c’è tregua per John “Hopper” Hopkins. Era appena tornato in sella dopo un calvario durato 6 mesi e l’amputazione della 2° e 3° falange della mano destra e finisce subito KO nei Test di Phillip Island: frattura scomposta, sulla stessa mano.

Alla Southern Loop, seconda curva del bellissimo Circuito australiano di Phillip Island, il nuovo pilota del Team Crescent Suzuki è caduto riportando una brutta frattura alla mano destra: John sta tornando in Patria per essere sottoposto ad intervento chirurgico.

Laconico il commento del pilota su Twitter:

“Well I’m absolutely devastated to announce that after a high speed crash I’ve broke a bone in my R/ hand ! Severity is yet to be determined.” 

 

Hopper salterà quasi sicuramente la prima tappa del Mondiale Superbike 2012, in programma proprio a Phillip Island dal 24 al 26 Febbraio.

 

Commenti

commenti