MotoGP, Le Mans FP3: Marquez dà mezzo secondo a Lorenzo. Ducati Ok, Rossi 9°

marquez le mans

marquez le mans

A Le Mans non piove e le FP3 non diventano una formalità. La pioggia bagna il Circuito Bugatti nella nottata e toglie la gommatura alzando inevitabilmente i tempi complice anche una temperatura atmosferica di 13 gradi centigradi e quella dell’asfalto superiore di appena 1 grado (14): ieri pomeriggio l’asfalto toccò quota 35.

Ma le insidie non fermano Marc Marquez che non si limita a mettersi davanti a tutti nell’ultima Sessione di qualifica: lo spagnolo della HRC scavalca Dani Pedrosa e abbassa il cronometro di oltre mezzo secondo scendendo sotto al 34: 1’33.600 all’ultimo passaggio utile rifilando 499 millesimi a Jorge Lorenzo e 582 millesimi al compagno di squadra.

Apre la seconda fila virtuale un ottimo Nicky Hayden (4° pur pagando oltre 8 decimi dal leader), seguito da Cal Crutchlow e dall’altra Ducati di Andrea Dovizioso, 6°. Migliora Bradley Smith che si prende il 7° posto e resta entro al secondo di gap, poi Alvaro Bautista (8° con caduta) e Valentino Rossi, 9° e 7 decimi più lento rispetto alle FP1.

Chiude la Top 10 del sabato mattina Stefan Bradl, poi Randy de Puniet (prima CRT) e Andrea Iannone. Staccato Michele Pirro con poco meno di due secondi di ritardo: meglio di lui fanno Aleix Espargaro ed Hector Barberà.

Il combinato dei tempi recita così: Marquez, Pedrosa, Lorenzo, Rossi, Bradl, Hayden, Crutchlow, Dovizioso, Smith e Bautista. Questi i piloti che si giocheranno direttamente la Pole position. Tutti gli altri dovranno passare per la Q1.

Questi i risultati completi:

Commenti

commenti