Barberà condannato a sei mesi, ma non è stata aggressione: cinque mesi alla fidanzata!

barbera crt 2013

 barbera crt 2013

Per Hector Barberà i brillanti risultati ottenuti a Jerez in sella alla CRT del Team Avintia potrebbero non avere un seguito nel corso del Motomondiale. L’ex pilota del Team Ducati Pramac è stato fermato e denunciato per aver aggredito fisicamente la propria ragazza, che è stata ricoverata proprio presso l’Ospedale andaluso, regione iberica dove i due si erano fermati per trascorrere una breve vacanza.

Ancora non si conosco dettagli e particolari, ma una cosa è certa: lo spagnolo, riporta Marca, sarà processato per direttissima nei prossimi giorni e potrebbe non partecipare alle restanti gare del Campionato.

Barberà si era presentato al Circuito di Jerez, in occasione dell’ultima gara della MotoGP, con evidenti lividi sul volto, giustificati dallo stesso con una caduta praticando Trial. Nel 2012 era stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

Aggiornamento: rapidissime indagini ed altrettanto rapido l’intervento degli inquirenti. Il giudice locale si è espresso condannano a sei mesi Hector Barberà e a cinque mesi la fidanzata. Alla base del ricovero della ragazza non c’è stata un’aggressive dello spagnolo ma una furibonda lite domestica con lesioni ad entrambi gli innamorati.

Barberà sarà regolarmente al via per il GP di Francia: la pena è sospesa per entrambi con la condizionale in quanto incensurati.

Commenti

commenti