SBK, Aragon: Chaz Davies spiazza tutti e vince anche Gara 2

DAVIES aragon

DAVIES aragon

Dominio totale di Chaz Davies: il gallese della BMW trionfa anche in Gara 2 conquistando i 50 punti in palio al Motorland e portando a tre le vittorie in Carriera , la prima al Nurburgring lo scorso anno e la seconda doppietta nella giovane storia della Casa tedesca in SBK dopo quella ottenuta da Melandri in Repubblica Ceca un anno fa.

Ad Aragon si conclude un Weekend agrodolce per Aprilia: Sylvain Guintoli conclude entrambe le manches al 2° posto e consolida il primato in Classifica e si porta ad 85 punti dopo i primi due Round del Mondiale Superbike 2013, ma a farne le spese è proprio Eugene Laverty che, dopo il ritiro per guasto tecnico in Gara 1, rimedia una scivolata nelle primissime battute di Gara 2 che lo mette definitivamente fuori dai giochi.

Un avvio difficile a causa dello spegnimento della Suzuki di Jules Cluzel che porta Loris Baz a spegnere a sua volta la propria moto, sostenendo di aver visto sventolare la bandiera rossa da parte del Commissario che era rientrato al muretto: procedura di partenza da ripetere con i due che riescono comunque ad accodarsi al gruppo, recuperando e concludendo appaiati dopo un grande duello: Baz 6°, Cluzel 7°.

Anche in Gara 2 non ha fatto benissimo Marco Melandri che, questa volta, deve accontentarsi di un 5° posto alle spalle di Tom Sykes e Davide Giugliano. L’inglese della Kawasaki sale sul Podio, Davide Giugliano si piazza con l’Aprilia Althea 4° dopo la beffa di Gara 1, dove aveva finito la benzina ad un paio di chilometri dal traguardo.

Ducati nel buio: Carlos Checa ed Ayrton Badovini sono in 8° e 10° posizione separati da Leon Haslam.

Chaz Davies è 2° nel Mondiale con 63 punti, a -22 da Guintoli. Laverty scende al 3° posto e non si muove dai 45 punti di Phillip island, Melandri è 4° a 43, Michel Fabrizio 42, Tom Sykes sale a 38 ed è 6°. Max Neukirchner (12°) primo pilota della Ducati con 20 punti, davanti a Carlos Checa che ad Aragon ottiene i primi 13 punti con la 1199 Panigale.

SUPERBIKE ARAGON GARA 2 – ORDINE D’ARRIVO:

1. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 37’52.691
2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 37’57.726
3. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’00.368
4. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 38’05.240
5. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 38’12.457
6. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’16.546
7. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 38’19.617
8. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 38’24.284
9. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 38’27.999
10. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 38’37.188
11. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 38’45.762
12. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 38’47.914
13. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’25.686
14. Ivan Clementi (HTM Racing) BMW S1000 RR 39’34.670
15. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 38’46.723
RT. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 13’31.782
RT. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR
RT. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory
NS. Mark Aitchison (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R

 
Questa la Classifica del Mondiale Superbike:

1. Sylvain Guintoli (Aprilia) 85
2. Chaz Davies (BMW) 63
3. Eugene Laverty (Aprilia) 45
4. Marco Melandri (BMW) 43
5. Michel Fabrizio (Aprilia) 42
6. Tom Sykes (Kawasaki) 38
7. Jules Cluzel (Suzuki) 33
8. Loris Baz (Kawasaki) 31
9. Jonathan Rea (Honda) 30
10. Leon Haslam (Honda) 29
11. Davide Giugliano (Aprilia) 23
12. Max Neukirchner (Ducati) 20
13. Carlos Checa (Ducati) 17
14. Leon Camier (Suzuki) 14
15. Ayrton Badovini (Ducati) 12
16. Ivan Clementi (BMW) 9
17. Alexander Lundh (Kawasaki) 7
18. Federico Sandi (Kawasaki) 6
19. Glen Allerton (BMW) 6
20. Jamie Stauffer (Honda) 4
21. Vittorio Iannuzzo (BMW) 2

 

Commenti

commenti