SBK, Aragon: Chaz Davies trionfa in Gara 1. Guintoli passa in testa al Mondiale

bmw goldbet chaz davies

bmw goldbet chaz davies

Chaz Davies vince la seconda gara in Carriera, Sylvain Guintoli è 2° e passa provvisoriamente in testa al Mondiale, Marco Melandri è 3° dopo mille difficoltà. Questa Gara 1 ad Aragon.

I problemi tecnici tolgono dalla scena due tra i protagonisti più quotati: Eugene Laverty, che si era messo in testa prima di tirare lungo e rientrare ai Box, dove i tecnici Aprilia diagnosticano un’avaria alla valvola di scarico, e Tom Sykes, anche lui costretto al ritiro per un guasto alla Kawasaki.

Ha così via libera il terzo tra i pronosticati vincitori: Chaz Davies va a conquistare il solitaria Gara 1 davanti a Sylvain Guintoli e Marco Melandri. Il gallese è a perfetto agio in sella alla BMW S1000RR GoldBet, cosa che non si può dire proprio per Melandri, che commette un paio di errori ma è bravo a salire sul Podio dopo aver assaggiato il 2° posto di un Guintoli meno brillante nella seconda metà di gara, rimontando due volte il gruppetto composto da Johnny Rea (4°), Davide Giugliano (che finisce la benzina a poche curve dalla fine, quando era 5°) e Loris Baz, che si prende il 5° posto di Giugliano non senza problemi: il francese della Kawasaki finisce la gomma a quattro giri dal termine (importante per capire quella che potrebbe essere la Gara 2 di Sykes) e si becca un paio di secondi a giro, riuscendo comunque a tenersi alle spalle Jules Cluzel.

Mai in palla le Ducati: a Carlos Checa non riesce la metamorfosi in gara ed il pilota del Team Alstare si piazza 7° a 24 secondi, davanti all’Aprilia RedDevils di Michel Fabrizio, alla Honda di Leon Haslam ed all’altra 1199 Panigale di Ayrton Badovini, 10°.

A punti Max Neukirchner, sempre con la Ducati (quella privata di MR Racing), Federico Sandi, Ivan Clementi e Vittorio Iannuzzo. Non concludono la gara anche Alexander Lundh e Mark Aitchison, che non comincia nemmeno: la Ducati 1098R resuscitata dal Team Liberty si ferma in griglia.
 
Questi i risultati di Gara 1:

1. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 39’50.332
2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 39’55.548
3. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 39’57.421
4. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 39’58.528
5. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 40’04.749
6. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 40’08.664
7. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 40’14.638
8. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 40’16.216
9. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 40’26.053
10. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 40’34.461
11. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 40’41.756
12. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 40’59.549
13. Ivan Clementi (HTM Racing) BMW S1000 RR 41’04.423
14. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 41’38.660
NC. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 40’08.280
RT. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 37’57.840
RT. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 22’31.831
RT. Mark Aitchison (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 13’07.647
RT. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 10’02.121

 
Classifica Mondiale Piloti dopo Gara 1:

1. Sylvain Guintoli (Aprilia) 65
2. Eugene Laverty (Aprilia) 45
3. Chaz Davies (BMW) 38
4. Michel Fabrizio (Aprilia) 37
5. Marco Melandri (BMW) 32
6. Jonathan Rea (Honda) 29
7. Jules Cluzel (Suzuki) 24
8. Tom Sykes (Kawasaki) 22
9. Leon Haslam (Honda) 22
10. Loris Baz (Kawasaki) 21
11. Max Neukirchner (Ducati) 16
12. Leon Camier (Suzuki) 14
13. Davide Giugliano (Aprilia) 10
14. Carlos Checa (Ducati) 9
15. Ivan Clementi (BMW) 7
16. Ayrton Badovini (Ducati) 6
17. Federico Sandi (Kawasaki) 6
18. Glen Allerton (BMW) 6
19. Jamie Stauffer (Honda) 4
20. Alexander Lundh (Kawasaki) 4
21. Vittorio Iannuzzo (BMW) 2

Commenti

commenti