Shane Byrne tira il pacco alla MotoGP: “Preferisco correre in Inghilterra”

shane byrne 2013

Shane Byrne avrebbe potuto correre nel Motomondiale. Anzi, era dato quasi per certo un suo arruolamento nella divisione MotoGP del Team Paul Bird Motorsport che, da mesi, aveva annunciato l’intenzione di schierare due piloti.

Ma il 36enne britannico ha detto “No”. Una decisione che palesa la situazione difficile in cui versa quella che un tempo era la Classe Regina, con l’ex alfiere della Proton che rifiuta una poco competitiva CRT per lottare, invece, nel Campionato inglese Superbike.

“Ho potuto scegliere e sono onorato di essere stato messo in una situazione del genere, ma voglio continuare nella BSB. Ci ho pensato molto e dopo una attenta valutazione ritengo che per me sia irrinunciabile l’opportunità di correre in sella ad una moto competitiva ed ho scelto di continuare nella Superbike britannica: non potevo fare altrimenti”, ha confessato senza peli sulla lingua Shane.

Ora il Team deve designare due guide per fare fronte alla rinuncia di Byrne ed alla mancata conferma di James Ellison. Sperando che i candidati non trovino ambizioni più grandi nei Trofei nazionali.

 

Commenti

commenti