Rossi: “Ho sbagliato ad andare in Ducati. Stoner vinceva? Ancora non capisco…”

ROSSI caduta silverstone ducati

“Nella mia Carriera non avevo mai sbagliato a fare una scelta, questa volta l’ho fatto”. Valentino Rossi si riferisce alla decisione di lasciare Yamaha per andare in Ducati, uno spartiacque importante.

Il pilota di Tavullia parla anche di Casey Stoner e dei Test con la M1 che, secondo lui, diranno già molto circa la sua competitività nel biennio che verrà.

 “Stoner è stato l’unico in grado di andare veloce con la Desmosedici. Due anni fa non capivo il suo reale valore: tutti gli altri piloti che sono saliti sulla Ducati hanno visto la propria Carriera distrutta, anche a livello psicologico. Io da questo punto di vista ci sono ancora, ma dopo due anni con questa moto non sono comunque riuscito a capire la differenza tra Casey e tutti gli altri piloti, confida Valentino in un’intervista a SportRider.com.

Rossi può ancora dire la sua, soprattutto perchè avrà un’altra possibilità: “È importante avere una chance dopo un biennio del genere e cercherò di sfruttarla. Già dai Test post-gara capirò se potrò essere competitivo. Lavorerò al 100% per essere al livello di Lorenzo e di Pedrosa”.

Anche perchè è il ricordo di due anni fa è ancora vivo: “La cosa più frustrante di questa esperienza è che in due anni non è cambiato nulla. Ho gli stessi problemi che avevo a Valencia nei Test del 2010, dopo due anni non siamo riusciti a risolverli: c’è sempre quel sovrasterzo sull’anteriore ed uno scarso feeling che non mi permette di guidare come vorrei”.

Un finale di Stagione che chiude una parentesi avara di soddisfazioni ma comunque lunga e importante per la storia di un pilota. “Sarà difficile salutare tutti i ragazzi con i quali ho lavorato in questi due anni, l’ultima gara dell’anno poi è sempre molto particolare. Ma è una scelta obbligata per me e per il mio Team visto che non siamo riusciti a raggiungere i risultati che avevamo raggiunto con la M1: non posso più aspettare e voglio salire sulla Yamaha“.

Commenti

commenti