MotoGP, Test Misano: Rossi prova la “nuova GP12”, ma la Ninja di Sykes è più veloce

rossi test ducati

Prima giornata di Test per Ducati al Misano.

La Casa di Borgo Panigale, dopo aver lasciato l’Automotodrom di Brno ai Giapponesi e alle CRT, ha preferito tornare in Italia per effettuare una due giorni di prove al Misano World Circuit e preparare al meglio il prossimo Gran Premio.

In pista oggi Valentino Rossi e Franco Battaini, con la guida ufficiale Ducati che ha percorso oltre 60 giri provando nuove soluzioni in materia di distribuzione dei pesi, una nuova centralina ed i consueti accorgimenti di Set-up che comportano questi cambiamenti.

Il Cronometro non sorride: Rossi e la “GP 12.1” non sono andati oltre un 1’35 basso, facendo registrare di fatto tempi identici a quelli delle Superbike, impegnati a Misano nel mese di Giugno con Superpole di Tom Sykes su Kawasaki ZX10-R in 1’35.375 ed il giro veloce di Carlos Checa su Ducati 1198R in 1’36.080, nonostante condizioni Meteo non particolarmente stressanti: la temperatura atmosferica non ha superato i 29 gradi.

Vedremo se domani l’Evoluzione-finale del “tormentato binomio” riuscirà a raggiungere “quota 1’33”, tempo di riferimento per le GP800 del 2011.

Stando a quanto trapela il lavoro sui pesi ha riguardato una diversa disposizioni delle componenti con l’intento di regolare diversamente il bilanciamento della Desmosedici e Franco Battaini (Ducati Test Team) ha girato con una moto “zavorrata” di 3kg per simulare il Regolamento tecnico del 2013 che prevede, appunto, un aumento del peso minimo.

Ricordiamo che chi vorrà seguire i Test dal vivo potrà accedere all’Autodromo con il pagamento di un tagliando di 5 euro: presente anche il Test Team di Aprilia Superbike.

 

Commenti

commenti