MotoGP, Rossi ha firmato: fino al 2014 con Yamaha Factory!

ROSSI YAMAHA

Mancava solo la firma, che è arrivata. I dubbi ormai rasentavano lo zero e la Telenova giunge finalmente al termine: Valentino Rossi lascia Ducati e firma con la Casa di Iwata un contratto fino al 2014.

Valentino torna così nel Team che lasciò a fine 2010 dopo aver imposto il più classico degli “O lui o Me”. In Yamaha scelsero Jorge Lorenzo, che vinse poi il Titolo.

Proprio lo spagnolo non ha posto alcun veto, ha accettato il ritorno dell’ex compagno di squadra. Consapevole della propria forza ma, soprattutto, dimostrando una grande prova di maturità.

Il Lorenzo immaturo, incline all’errore e, per qualcuno, vittima di strane pressioni, è solo un lontano ricordo.

Una sfida in più per lo stesso maiorchino, una sfida in più per lo stesso Valentino Rossi che è chiamato al riscatto dopo due anni disastrosi e la prima sfida persa in Carriera: vincere con una moto non-giapponese.

Il 9 Volte iridato potrebbe salirà in sella alla M1 già nei Test di Novembre in programma a Valencia: ultima concessione di Ducati.

L’annuncio Ufficiale è atteso nei prossimi giorni: alcune Testate molto vicine al pilota di Tavullia parlano di Ferragosto come “VR Day” ma il Comunicato di Yamaha potrebbe arrivare con qualche giorno d’anticipo e con relativa sorpresa.

 

Commenti

commenti