SBK, Silverstone: Sykes si candida alla Superpole. Bene le Suzuki, Biaggi al limite: 16°!

tom sykes

La pioggia risparmia fino a 5 minuti dal termine il Secondo turno di Qualifiche, rendendolo dunque decisivo e determinante per la composizione della Top 16 che si giocherà la Superpole di Silverstone nel pomeriggio.

Lì davanti si conferma Tom Sykes, ancora il più veloce in  2’05.350. John Hopkins, dopo una confortante presenza nella Top 10, conferma il suo feeling con la pista inglese: dopo la Pole position conquistata nel 2011 (partecipando come Wild Card) in 2’04.041, “Hopper” si consolida al 2° posto proprio alle spalle della Kawasaki staccato di ben 4 decimi.

Altrettanto margine quello tra la Suzuki del FIXI Crescent e la BMW di Marco Melandri (primo pilota sopra 2’06) che precede l’altra Gixxer di Leon Camier, Carlos Checa, Sylvain Guintoli, il giovane Loris Baz, Maxime Berger, Eugene Laverty, Kuba Smrz, Michel Fabrizio, Davide Giugliano, Leon Haslam, Johnny Rea, Chaz Davies e Max Biaggi.

L’asciutto sistema quindi le cose, riportando i vari Rea, Giugliano e Biaggi all’interno della Top 16. Ma che ansia al Box Aprilia: il Corsaro fa il tempo “buono” in 2’06.721 anticipando il rientrante Niccolò Canepa di soli 74 millesimi.

Poi inizia a piovere: a 5 minuti dal termine i piloti sono costretti a rientrare in Pit Lane, chiudendo di fatto il Turno con anticipo. Non si vedono in pista Davies (motore rotto) e McCormick con quest’ultimo che, probabilmente, non prenderà parte alla gara.

La Superpole vede, come sempre, Tom Sykes favorito. Occhio alle due Suzuki e al duello Marco Melandri – Max Biaggi che, stando ai primi responsi, potrebbe avvenire a “distanza di sicurezza”.

Questi i risultati complessivi di Q1-Q2:

1. Sykes (Kawasaki) 2’05.350 average 169.503 kph; 2. Hopkins (Suzuki) 2’05.747; 3. Melandri (BMW) 2’06.106; 4. Camier (Suzuki) 2’06.120; 5. Checa (Ducati) 2’06.148; 6. Guintoli (Ducati) 2’06.216; 7. Baz (Kawasaki) 2’06.218; 8. Berger (Ducati) 2’06.232; 9. Laverty (Aprilia) 2’06.272; 10. Smrz(Ducati) 2’06.296; 11. Fabrizio (BMW) 2’06.363; 12. Giugliano (Ducati) 2’06.408; 13. Haslam (BMW) 2’06.544; 14. Rea (Honda) 2’06.547; 15. Davies(Aprilia) 2’06.684; 16. Biaggi (Aprilia) 2’06.721; 17. Canepa (Ducati) 2’06.795; 18. Badovini (BMW) 2’06.803; 19. Zanetti (Ducati) 2’06.869; 20. Aoyama(Honda) 2’06.921; 21. Salom (Kawasaki) 2’08.069; 22. Johnson (Kawasaki) 2’09.762; 23. Brignola (BMW) 2’10.912; 24. McCormick (Ducati) 2’13.730.

Commenti

commenti