SBK, Biaggi nel 2013 sulla Panigale? Il Popolo Ducati si divide

biaggi ducati sterilgarda

Parallelamente al possibile addio di Carlos Checa (destinazione BMW?) è partita anche la caccia al successore virtuale: la “Gazzetta dello Sport” lancia l’ipotesi Biaggi-Ducati nel 2013. E in Rete il Popolo Ducati si divide, ricordando le dichiarazioni che il romano fece nel 2010.

Secondo il Quotidiano italiano Max Biaggi potrebbe salire sulla 1199 Panigale nel 2013, lasciando così Aprilia dopo il Titolo del 2010 (nel 2012 chissà…). Per lui la “Gazzetta” teorizza anche un presunto lavoro in ottica MotoGP in virtù di un altro “addio”, ovvero quello di Valentino Rossi. Ma qui siamo forse alle “Calciominchiate”, nel senso che da sempre i Piloti Ducati più esperti e vincenti hanno provato i Prototipi nei Test nonostante l’impegno nel Mondiale delle Derivate di Serie, contribuendo a parte del lavoro dei Tester.

Tornando ad un eventuale binomio Biaggi-Ducati, i Ducatisti in Rete si dividono. Il fronte del “No” trova motivazioni che vanno dallo stile di guida che, secondo Tiziano, “non si sposa con le caratteristiche di Ducati e del bicilindrico”. Gli fa eco Michele, sostenendo che Max sia tra quei piloti abituati a guidare moto molto più “lineari”. Non è d’accordo invece Manuel, secondo il quale questo sarebbe “un discorso inutile, la Panigale sarà un’altra moto rispetto alla 1098R ed è assurdo fare discorsi di ciclistica adesso”.

Ci sono anche ducatisti molto più critici: “Non ne basta uno di Lamentino?”, scrive Michela. Rincara la dose Alessio: “Ok, così se non arriva la vittoria ne abbiamo un altro che spala merda sulla squadra”.

Ovviamente non manca nemmeno chi ci metterebbe la firma. Secondo Andrea Max “avrebbe vinto il Mondiale se fosse stato scelto al posto di Haga” , mentre Fabio va oltre: “Se la Ducati avesse preso Max al posto di Haga oggi avremmo 3 Mondiali in più!”.

E’ proprio il dopo-Bayliss che fa discutere. In tanti (anche se qui entra in gioco “il senno del poi”) avrebbero preferito il “Corsaro” al posto della coppia Nori Haga – Michel Fabrizio.

Una mancata chiamata che deluse molto Biaggi (nel 2008 con la 1098R del Team Sterilgarda) tanto che nei festeggiamenti del Titolo 2010 comparvero diverse magliette che “ringraziavano” Ducati per aver lasciato il 6 Volte iridato ad Aprilia.

Tanti non glielo perdonano, alcuni sono più comprensivi. Altri si lanciano in suggerimenti a “mamma Ducati”: perchè non Leon Haslam, la conferma di Davide Giugliano, Johnny Rea?

Ma tra i più “amati” ci sono soprattutto Nicky Hayden e Tom Sykes.

Ah, certo, Troy Bayliss. Andava detto?

Ma sono solo chiacchiere….in attesa di capire il futuro di Carlos Checa.

 

Commenti

commenti